“Cambia il tuo stato d’animo” con la PNL…

Ciao,

oggi dedichiamo un po’ di tempo ad un esercizio diRichard Bandler che contiene all’incirca un mix ditutte le tecniche che abbiamo visto nelle puntateprecedenti…

Infatti l’ultimo libro di Bandler è un “condensato” benfatto di tutte le tecnologie che la PNL ha sviluppatonegli ultimi anni. Presentate in un modo nuovo esoprattutto più semplice.

Con la divulgazione della PNL questa ha perso moltodell’atteggiamento iniziale del suo co-creatore.Atteggiamento fondamentale per fare in modo che letecniche funzionino come si deve. Questo è addiritturapiù importante della esecuzione tecnica stessa…

…e Bandler ha spruzzato quì e là il suo atteggiamento tenace e divertente nel testo “Get the life You Want”…esattamente come aveva fatto con “Usare il cervello per cambiare” e il più recente “Time for a Change“…

Lo hai ascoltato? come ti ho anticipato in questo eserciziosi lavora con tutti i sistemi rappresentazionali e con ogniforma di tecnica vista in precedenza…l

L’unica di cui non ti avevo ancora parlato è quella delmantra che Bandler ha presentato per la prima volta,in forma scritta, nel suo testo “PNL è Libertà”, tradottoda Mattia Bernardini…con il quale sto cercando diorganizzare una intervista per noi 😉

In pratica si tratta di sostituire il tuo dialogo internonegativo con una frase ripetuta, appunto un mantra. Maa differenza dei mantra classici ti consigliano di dire unafrase comprensibile come: “cazzo…zitto…cazzo…zitto”.

Abbiamo il nostro Giulio Cesare Giacobbe che nel suodivertentissimo libro “Come smetterla di farsi le seghementali” suggerisce una tecnica simile con la parola”coca-cola”…o con altri termini senza un significatopreciso, ma composti da poche sillabe…

Poi Bandler consiglia di mutare il mantra in una seriedi affermazioni positive utili…per farlo ti consigli diusare o l’esercizio della decima puntata oppure questoin cui abbiamo visto “come esercitare il paraverbale”…ricordi? 😉

Piaciuto il post? fammi sapere che cosa ne pensilasciandomi un commento qui sotto…e se non lo haiancora fatto, iscriviti ai miei feed rss.

A prestoGenna

Ecco gli altri “Audio-Esercizi” pubblicati:

1 PNL: Certificazioni… …2 Audio imperdibili 😉2 Richard Bandler: “esercizio anti-stronzi” 😉3 Richard Bandler: la time line e il tempo nella PNL…4 “Ho tanta paura da sbellicarmi”…esercizio di PNL5 “Esercizio Anti-Ansia” …6 “Esercizio PNL convinzioni”7 “Esercizio Anti-Panico…esagerare…”8 “Esercizio per la Distorsione Temporale”9 “La Cura Veloce delle Fobie”10 “Come l’ Auto-Suggestione…

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
DJ dello Sviluppo Personale?
Sviluppo Personale: “accecati dalla gelosia…?”
3 Natali con PsiNeL :-)
Come Essere Più Felici Nel 2012 :)
5 Commenti
  • Ciao Giorgio,
    ho scritto molti post dove chiarisco il mio punto di vista sulla PNL…che non è così positivo 😉

    La PNL non fa altro che ricalcare le scoperte delle moderne tecniche di psicoterapia…e allo stesso tempo queste hanno attinto dalla PNL. Ma questa purtroppo, è si molto efficace, ma non miracolosa come ci vogliono far credere.

    Perchè l'essere umano è complesso…tuttavia esiste una scuola di specializzazione post laurea che puoi seguire la Ikos di Bari. Che ti rilascia la specializzazione del miur in psicoterapeuta, con il modello della PNL terapeutica. Così prendi due piccioni con una fava, ti specializzi e diventi in pratica un trainer di PNL 😉

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Piersilvio,

    hai visto che ti ho citato nell’audio 😉 Sempre se sei lo stesso Piersilvio…

    in reltà sarebbe più lento, solo che poi lo taglio perchè mi annoio ad ascoltarlo 🙂

    Grazie per i
    complimenti…
    Genna

  • Più lenta no, si perderebbe lo slancio e l’impatto dell’esercizio.

    Io la preferirei con più accelerazioni e decelerazioni.

    Comunque già così è migliore di quella di tutti gli altri trainer, coach, grandi maestri, ing, dot e jedi di pnl italiani.

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Piero,

    bene, sono contento che piaccia
    …grazie per il consiglio…

    Genna

  • Ciao Genna …

    ti rinnovo un Grazie per la qualità del lavoro che stai facendo con questo tuo blog.

    In base alla mia esperienza ti suggerisco di prendere in considerazione l’idea di utilizzare una dizione più lenta nei tuoi post (allo scopo di facilitarne l’introiatazione) diciamo che protesti ridurre di almeno un 30% la velocità con cui parli.

    Piero

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK