E-book: La rivoluzione dal basso…formazione ed editoria on-line

Ciao,

immagino che tu sia rimasto perplesso nel leggere il titolodi questo articolo…infatti sono pochi i “naviganti” che nonsanno che cosa è un eBook..cioè un libro in formatoelettronico.

Da tempo ti parlo della rivoluzione di questo spettacolareformato e delle opportunità del web. Ma ancora pochi sirendono conto delle reali potenzialità di questo “supporto”.Ecco un video che ti mostra che “cosa sono gli e-Book”:

Hai visto il video, si tratta della Bruno Editore, cioè il mioeditore;-) quello che mi ha permesso di divulgare ilRilassamento Dinamico…e vendere centinaia di copie intutta Italia…

L invenzione della stampa, ad opera di Gutenberg è del1455, appena 500 anni fa. Eppure le persone, amandocrogiolarsi nella propria “zona di comfort“, non si rendonoconto che Gutenberg ha semplicemente inventato un”formato”…

Spesso le persone si fermano a vedere il loro “piccolo”periodo storico senza dare un’occhiata più ampia alla”linea temporale”. Infatti, per la storia della umanità500 anni sono davvero pochi!

Dieci anni fa esistevano già gli Mp3, ma pochi si sarebberoimmaginati di fare un giro e vedere il50% dei giovani conaddosso degli auricolari mentre ascoltano “badilate diMp3″… e nonostante oggi sia ormai un fatto scontato, cisono ancora persone che dicono: “si ma il Cd èsempre il Cd”:-)…

solo 20 anni fa il Cd era qualcosa di super innovativo, eanche allora c’erano persone che dicevano “Ok, il Cd sembrauna bella idea, ma le cassette sono troppo più comode” 😉

Insomma, come qualcuno sostiene “la storia è ciclica” è tendea ripetersi. E oggi è il turno degli e-Book… Spesso i miei amicie colleghi mi dicono: “ma perché hai pubblicato su un formatocosì assurdo”…oppure “ma tu non hai scritto un libro…haifatto un file word e lo hai trasformato in pdf…mica è unvero libro” 😉

Pochi si fermano a pensare che è tutta una questione di”supporto”. Le cassette sono state soppiantate dal Cd,perchè più comodo, spazioso ecc…ecc… e allo stesso modol’ ebook è 10000 volte migliore come “supporto” per i testi…

Ma perchè ti dico questo? “rivoluzione dal basso?”

Gli Mp3, gli eBook e in generale le nuove tecnologiestanno facendo qualcosa che prima era impensabile…stannopermettendo a migliaia di persone di registrare e scrivere…e pubblicare i propri lavori)…ad un prezzo di accesso pari a zero.

Ti sembra poco? Ricordo ancora quando con “la mia band”all’età di 15 anni siamo andati a registrare il nostro primodemo. Oltre ad averlo pagato 2 milioni delle vecchie lire ilprodotto era venuto con un certo sound “amatoriale”.

Oggi un qualsiasi gruppo può registrarsi con un PC e, conun adeguato editing audio è in grado di superare di granlunga la qualità del demo che avevamo registrato…esoprattutto ad un prezzo bassissimo.

Le persone che si “crogiolano nella zona di comfort” spessodicono che è proprio questo a non essere giusto. Cioè il fattoche se, tutti possono pubblicare la qualità del mercato èdestinata a crollare. Perchè non ci sono controlli…chivaluta che il tuo lavoro è davvero un buon lavoro?

Io la penso diversamente…penso che questo, oltre ad essererealmente democratico, è il metodo migliore per valutare laqualità di qualche cosa. Basta con le lobby discograficheed editoriali che decidono quale disco/libro…

…se il prodotto non è buono, sarà il pubblico a decretarlofacendo crollare quell’autore…oppure osannare il suo lavoro.Il fatto che oramai le barriera di ingresso alle produzioniintellettuali e artistiche siano basse…è il sogno di qualsiasiartista ed autore…e oggi è pura realtà!

Questo significa: la rivoluzione dal basso! e oggi è visibilead occhio nudo anche nel “nostro campo”, cioè la formazionee la psicologia. Per anni ho scritto per testate specializzatee per grossi portali web per ricevere “briciole di popolarità”.

E’ chiaro non bisogna diventare “star” ma per lo menofar conoscere “facilmente” quello che so…ed aiutare lepersone che mi leggono. Oggi è possibile….basta aprire unblog ed essere divulgare le proprie conoscenze con curae intelligenza.

…non sto dicendo che basta aprire un blog o scriver une-book per “mettersi in mostra”…ma che sicuramente,con un briciolo di conoscenze (informatiche) e tanteconoscenze nel tuo campo e un’adeguata costanza…arrivano i risultati!

Concludendo: l’e-book è il nuovo supporto su cui siscriveranno le “pagine del futuro”…ed è il supporto piùdemocratico che esista…e puoi utilizzarlo a tuo vantaggioper migliorare la tua attività professionale 😉

E tu che cosa ne pensi? lascia un commento qui sottoe se non lo hai ancora fatto, iscriviti ai miei feed

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Culturista in Ipnosi Regressiva al “Bivio”…
Random Event Generators: “Esperimenti al limite del paranormale” ;-)
Comunicazione: “osservare senza giudizio?”…
PNL: “quale è il canale da ascoltre per smascherare le bugie?”
4 Commenti
  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Andrea,

    è bello trovare tanti tuoi commenti e anche vedere che sei in sintonia con l’articolo 😉

    Come sai queste idee non sono solo mie, ma è la filosofia di un Beppe Grillo come quella di Giacomo Bruno…e di Robin Good..solo per citarne qualcuno…

    Appena torno ad Alassio mi porto una copia del mio primo demo…sentirai che schifezza 😉

    Grazie
    Genna

  • Ciao Genna,
    la penso proprio come te.
    E’ una vera e propria rivoluzione!
    La possibilità che ci viene offerta non ce l’ha mai avuta nessuno fino ad ora perché tutti possiamo far sentire la nostra “voce” e in più perché il nostro lavoro viene premiato in base alla continuità e all’impegno e alla serietà che ci mettiamo..
    E’ naturale che questo porti con sé diverse responsabilità (non vorrei scomodare spiderman 😉 ), prime fra tutte il fatto che i ragazzi di oggi devono poter conoscere questo strumento sia nelle sue parti positive e negative.. perché il rischio potrebbe essere che si trasformi in un’Arma di distrAzione di massa ( o meglio, che qualcuno possa usarla come tale..).
    E sono anche dalla tua parte quando dici che è una rivoluzione dal basso: lo vediamo nella politica, nell’informazione, nella cultura, e grazie a te, anche nella possibilità di migliorarsi a livello individuale.

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Manny,

    prova un ebook reader e vedrai quanto si legge bene. In pratica lo schemo non è retroilluminato e sembra davvero di leggere una pagina.

    Si tratta di un inchiostro elettronico che viene stampato su un foglio digitale. In pratica l’aggeggio è spento mentre leggi e quando sfogli le pagine si accende…per questo consuma anche pochissimo…

    Ne ho visti e usati 2 diversi, uno più bello dell’altro. Anche io come te non amo leggere sullo scherrmo del Pc, ne tanto meno quello del cellulare….ma gli ebook reader sono un altro pianeta.

    Se ti capita di passare per Milano ce ne sono 2 tipi già in vendita. Per ora costano ancora troppo (dai 200 ai 400€) ma non appena diverranno di ampio consumo il prezzo è destinato a scendere…

    Genna

  • Secondo me hanno uno svantaggio pazzesco:cioè ti fottono letteralmente gli occhi,io dopo 6 vpagine ho già perso la metà delle mie diottrie 😛

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK