Ipnosi: test di suggestionabilità e ipnotizzabilità

Ciao,

ti ricordi quando abbiamo parlato dei Test di ipnotizzabilità? oggi vedremo gli aspetti tecnici da molto più vicino… soprattutto dal punto di vista di quelli esistenti in campo sperimentale.

Come ti dicevo la scorsa volta, i test di ipnotizzabilità sono spesso accantonati da chi si interessa di sviluppo personalee in modo particolare per chi si occupa di PNL… Questo perché Milton Erickson ha elegantemente dimostrato la loro inefficacia clinica e applicativa.

Si…effettivamente per un trattamento clinico sapere o meno il livello di suggestionabilità non serve a nulla! Questo accad eper un solo e semplice motivo: il cliente che viene da te vuole essere aiutato e quindi, se farai le cose per bene, non avrai bisogno di testare alcunché 😉

Tuttavia nella ricerca (e come ti dicevo come puro esercizio) è utile che esistano dei test…questo perchè nel mondo scientifico devono esistere dei parametri di giudizio operativie, soprattutto numerici.

Ora che tu sia d’accordo o meno con il metodo scientifico sarai d’accordo con me sul fatto che, se vogliamo avere dei dati sui quali fare le nostre ipotesi ed eventualmente rimodernare un metodo…la ricerca è la via…

Per questo motivo, i ricercatori hanno costruito diverse scale di ipnotizzabilità e ho deciso di pubblicarle e dartiin questo modo alcuni rudimenti di ipnosi sperimentale.ma prima vediamo una utile categorizzazione…

…tutti i test di ipnotizzabilità sono basati su cose che le persone devono fare o non fare fisicamente (motorie) e cose che devono o non devono pensare (cognitive).

Nella immagine vedi le combinazioni che si prefiggono di osservare i test di suggestionabilità, tuttavia tieni presente che le categorie osservabili sono molte di più…ti basta solo vedere qui sotto, quant test ci sono…

Ecco le scale di ipnotizzabilità maggiormentein uso preparati perchè sono molte:

 

 

– Stanford Hypnotic Susceptibility Scale: Forms A and B(SHSS: A and B)

– Stanford Hypnotic Susceptibility Scale: Form C (SHSS: C)

– Stanford Profile Scales of Hypnotic Susceptibility: FormsI and I

– Revised Stanford Profile Scales of Hypnotic Susceptibility:Forma I e II

– Childrens Hypnotic Susceptibility Scale (CHSS)

– Harvard Group Scale of Hypnotic Susceptibility:Forma A (HGSHS: A)

– Stanford Hypnotic Clinical Scale for Adults (SHCS: Adulti)

– Stanford Hypnotic Clinical Scale for Children(SHCS: bambini)

– Stanford Hypnotic Arm Levitation Induction and Test(SHALIT)

– Barber Suggestibility Scale (BSS)

– Creative Imagination Scale (CIS)

– Hypnotic Induction Profile (HIP)

– Carleton University Responsiveness to SuggestionsScale (CURSS)

Uff…come hai notato le scale sono davvero molte econoscerle non aggiunge nulla alle tue “abilità ipnotiche”tuttavia, se vuoi davvero utilizzare l’ipnosi in modoprofessionale non puoi non conoscerle, anchesolo a “titolo culturale” 😉

Come ti raccontavo ci sono numerosi dibattiti su questescale, il più serio deriva da una affascinante ricerca diKirsch e Braffman (2001) che cerca di dimostrare comequesti fenomeni si producano indipendentemente dalvero e proprio raggiungimento dello stato di Trance…

…ma anche questa volta…mi riservo di continuare il veroe proprio approfondimento in un prossimo articolo ;-)Se questo post ti è piaciuto, fammi sapere che cosa nepensi lasciandomi un commento qui sotto e se non lo haiancora fatto, iscriviti ai miei feed.

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Ipnosi pericolosa? Ipnosi = manipolazione mentale?
PNL: “Pulp Fiction e il linguaggio ipnotico” :-)
ipnosi: crescere di altezza è possibile? :-O
Inconscio: Esiste davvero un processo inconscio?
3 Commenti
  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao e grazie 🙂

    i test che ho elencato sono in parte basati sulla valutazione cognitiva…che cosa intendi esattamente?

    Se desideri leggere dei bei testi in Italiano ti consiglio i due autori che si dividono la psicoterapia ipnotica qui da noi: Giampiero Mosconi (il mio maestro ormai scomparso) e Camillo Loriedo.

  • ciaooo!! ho appena scovato il tuo blog, favoloso, grazie davvero delle informazioni che pubblichi!
    per quanto riguarda i test per la "valutazione" ipnotica sai dirmi qualcosa di più su quelli cognitivi magari validati anche in italiano?

  • how are you!This was a really impressive theme!
    I come from roma, I was luck to discover your blog in google
    Also I obtain much in your subject really thank your very much i will come later

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK