Videogames per l’intelligenza… funzionano davvero?

Ciao,

e di Venerdì 27 la notizia della Adn Kronos che svela, e aggiungo finalmente, che alcuni videogiochi come il nintendo DS…e i vari “brain trainer” elettronici non hanno un grande effetto sulla intelligenza.

Se negli ultimi anni hai guardato la tv o hai acquistato qualche giornale avrai sicuramente visto alcuni personaggio famosi che giocavano con una consolle innalzando il loro Q.I…o meglio abbassando la loro “presunta” età mentale.

Proprio l’altro giorno una mia amica mi ha chiesto: “ma secondo te…quei giochini possono davvero aumentare il Q.I?” (che sincronicità)…la mia risposta è stata più o meno questa:

“Non credo…penso solo che ti facciano diventare più brava nel fare quel determinato compito. Cioè se prima non eri agile nel completare una serie di numeri…a forza di farlo lo diventi”.

La ricerca è stata indetta da una associazione di consumatori inglese…che ha esplicitamente chiesto agli esperti se, il contenuto di queste pubblicità era vero. In pratica la domanda era “ma funziona?”.

La risposta è stata data da un team di esperti della University College di Londra capitanati da Chris Bird,noto neuroscienziato : “non esistono prove valide che dimostrino l’incremento dell’intelligenza e delle sue rispettive facoltà a merito di questi giochi”…

Oltre la beffa stando a quanto studiato da Adrian Owen del Medical Research Councile’s Cognition… l’incremento della memoria non ha dato risultati migliori che con le classiche parole crociate.

Tra le altre cose, esistono degli studi che proverebbero che, il semplice utilizzo del PC, come quello che stai facendo in questo momento mobiliti il flusso sanguigno nel tuo cervello esattamente come i molti brain training proposti… Leggermi fa benissimo 😉

Esistono diversi metodi reali per incrementare le tue facoltà intellettive, uno di questi lo trovi in questo post, ma puoi, ad esempio, investire sulla tua intelligenza Emotiva o sulla gestione dei tuoi stati di coscienza…con metodi provati ed efficaci.

Ci tengo a sottolineare che esistono “videogiochi”, studiati ad hoc per l’incremento delle abilità di calibrazione edi riconoscimento delle emozioni come il METT…pertanto questo articolo NON è una critica ai videogiochi ma alle “cattive pubblicità”!

Tu cosa ne pensi? lo sospettavi oppure pensavi che questi videogiochi funzionassero sul serio? lasciami un commento e se non lo hai ancora fatto iscriviti ai mie feed Rss.

A presto
Genna

 

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Longevità e psicologia: Trova il tuo “scopo” e vivrai più a lungo…
Lo stress è “una sega mentale”? :)
Il potere del suono e della musica
Come sviluppare l’intuizione
4 Commenti
  • Thanks…but where are you form?

  • La ringrazio per Blog intiresny

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Roland,

    non vedo l’ora di leggere il tuo ariticolo…e ti stra ringrazio per la citazione 😉

    Genna

  • Roland DelVecchio
    Rispondi

    Creare la creatività è il gioco che più di altri mi diverte e mi gratifica…e per questo ho adottato il metodo di Bandler descritto ne ” la ristrutturazione” al capitolo “creazione di una nuova parte”.

    Genna! ho inoltrato a BE un articolo dal titolo ” cos’è la PNL?” nel quale ti cito per una definizione (di cos’è la PNL) presa da questo tuo blog.
    Non sò quando andrà su, ma quando lo pubblicano lo vedrai di sicuro.
    Ciao.

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK