Comunicare con gli occhi: come utilizzare lo sguardo per comunicare efficacemente

Ciao,

uno dei trend più interessanti negli studi sulle scienze cognitive moderne è quello dell’effetto del contatto oculare sulla mente e sul cervello.

Dopo tutto non ci voleva la scienza a dimostrare che lo sguardo delle altre persone ha un forte effetto emotivo sulle persone. Chissà quante volte ti sei già reso conto di questa “forza”…

Un semplice sguardo è in grado di modificare profondamente l’umore di una persona…un sorriso, una smorfiae come ti ho già raccontato, lo studio del viso è un must della comunicazione non verbale.

Questo studio, ad esempio, studia come il fissare una persona sia correlato con la velocità con cui tendi a categorizzarla (la etichetti) in base ai tuoi “stereotipi”. Esistono interessanti ripercussioni nel nostro campo…

Gli stereotipi e la loro attivazione è una delle moderne frontiere di ricerca nell’ambito della psicologia sociale e cognitiva. Si utilizzano gli strumenti di ricerca sociale mescolati a quelli delle scienze cognitive.

Questi studi apparentemente “poco utili” possono invecefarti pensare a quanto è importante, nelle relazioni sociali un “semplice” sguardo…

Uscendo dall’ambito sperimentale ti faccio una domanda:

Ti è mai capitato di incrociare lo sguardo di un’altra persona mentre entrambe eravate in auto? In pratica ti è mai capitatodi vedere “occhi da cerbiatto” che sfrecciavano nell’altra direzione rispetto alla tua?

Anche se non esistono prove concrete pare che a quellavelocità (quando due auto si incrociano si sommano leloro rispettive velocità) l’occhio non sarebbe in gradodi catturare un particolare così piccolo! c’èqualcosa di magico nello sguardo.

Ecco alcuni consigli estratti da diversi studi sullosguardo per migliorarti:

1) Impara a guardare le persone negli occhi: Ogni giorno, se incroci diversi sguardi per strada, allenatia “fissarli”. Mi raccomando…evita di farlo con troppainsistenza…o rischi le botte!

2) Guarda negli occhi il tuo interlocutore senza esagerare: per farlo meglio puoi ritmicamente passarein rassegna altri aspetti del viso vicini agli occhi. Se èuna persona dell’altro sesso evita di guardale/glile labbra.

3) Utilizza spesso la visione periferica: In questo articolo trovi un meraviglioso esercizio.

4) Guarda le persone e cerca di capire il loro lavoroe che cosa fanno nella vita. Poi, cambia interpretazionechiedendoti e se facesse tutt’ altro che cosa farebbe?

5) Allenati a guardare negli occhi le persone e a distogliere lo sguardo lateralmente e senza abbassarlo.Anche qui…stai attento ai cattivi.

6) Sii presente: mentre guardi le persone negli occhi, non devi essere ne rilassato ne agitato ma presente, connesso a te stesso. Il modo migliore per farlo e cercare di sentirsi radicati al terreno sui piedi e nel corpo. La presenza si sviluppa in diversi modi, uno dei più rinomati è la meditazione.

Seguire con gli occhi le persone è uno dei meccanismi evolutivi per valutare e giudicare le persone. Questoattiva i set dei neuroni specchio e ha dei profondi riscontri sulle persone e sulle loro abilità sociali.

Sperimenta i 5 “consigli” che ti ho detto e vedrai chela tua abilità nel comunicare e nel gestire le emozioniassociate allo sguardo degli altri aumenterà inbreve tempo. (più pratichi è meglio è ;-))…

Piaciuto il post? scrivimi un commento qui sotto ese non lo hai ancora fatto…iscriviti ai miei Feed.

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Comunicazione non verbale: “la danza della attrazione”…
Comunicazione efficace: “Le Fallacie del Ragionamento” – dalla retorica classica alla PNL
Comunicazione Terapeutica: “Tecniche verbali e ristrutturazioni…abili giocolieri del linguaggio”
Come smascherare le bufale, intervista a Rick DuFer… la filosofia come crescita personale
5 Commenti
  • Grande articolo…come sempre:)

    Ma è vero che uno sguardo molto intenso può far entrare in trance chi è suggestionabile?
    E che differenza c'è tra uno sguardo intenso che fa entrare in trance ed uno intenso che ti "fa rischiare le botte"?

    Un salutone

    Mimmo

  • Ri-ciao Enza…

    sono contento che ti piacciano “queste chicche”…

    a volte le cose più scontate, come lo sguardo che utilizziamo tutti i giorni, vengono sottovalutate…

    Adoro andare alla ricerca di queste “dritte” che possono migliorare la vita 😉

  • Accipicchia, quanto mi piacciono queste chicche e quanto mi piace avre la consapevolezza di un potere così sottile ma potente.
    Però è vero, che quando si guarda la bocca si pensa subito all’attrazione fisica.
    Però………
    Anch’io guardo le persone dritte negli occhi e a volte in maniera proprio fissa e mi capita di sentire il controllo che esercito su quella persona.
    bellissima questa cosa.
    Ciao

  • Ciao Manny,

    immagino che i tuoi interlocutori si sentano contemporaneamente “ascoltati” ma anche “in soggezione” 😉

    Fra gli animali dello stesso sesso, guardarsi fisso negli occhi significa “prepararsi alla lotta” 😉

    Grazie Manny…e grazie a lettori attenti come te se il blog continua a crescere 😉
    Genna

  • cavolo genna bel articolo,
    cmq è vero,se distogli lo sguardo sulle labbra della ragazza il suo inconscio o la sua parte razionale(se è brava)penserà che vorrai baciarla o hai un qualche tipo di attrazione.
    Io le persone le fisso dritte negli occhi finchè non ci ho finito di parlare o se mi accorgo che mi guardano io non distolgo lo sguardo mai per primo,creo a volte un senso di imbarazzo o inadeguatezza,ma credo che così faccia capire che io sono come sono,cioè non nascondo niente e instauro fiducia,di certo inspiro più fiducia di uno con lo sguardo sfuggevole…

    veramente bel articolo,spero che il tuo blog cresca(non troppo se no non c’è più gusto a sperimentare e ad allenarsi con gli altri).
    Ciao

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK