Comunicazione non verbale: “le mie ricerche preferite” ;-)

In questa rubrica del 2009 trovi alcuni articoli che ho dedicato alla comunicazione non verbale.

Il linguaggio non verbale è stato per anni una delle mie principali attività di studio. In questo post ho cercato di inserire i migliori post, che tieni conto non superano il 2013… per cui ti avviso, lo stile era “bello ruspante.

Buona lettura:

 

Il 93% è davvero non verbale? In questo bellissimo post è svelata tutta la verità sulla nota ricerca che indica le percentuali della comunicazione… Quello che leggerai qui non lo trovi da nessuna parte…in Italia 😉

Il “sorriso lento” è quello più attraente E’ noto da tempo che esiste un tipo di sorriso falso ed uno vero (il Duchenne) ma pochi hanno studiatola variabile tempo …ed altri aspetti non verbali.

Scoprire le bugie…la serie “Lie To Me” Una serie televisiva di eccezione con la super visione di P. Ekman…tutta basata sullo studio del linguaggio non verbale..e molto altro…

Miti e Verità su come svelare le menzogne Esistono alcuni miti legati ai comportamenti di chi mente…come ad esempio il “nervosismo” ecc. In questo articolo trovi ancora ricerche scientifiche sulle bugie.

Paul Ekman e il METT Il più grande studioso della espressività legata alle emozioni è P. Ekman…che ha anche costruito un software per allenarti a diventare più bravo nel riconoscere le micro-espressioni legate alle emozioni.

La danza della Attrazione Ormai gli scienziati del comportamento sono tutti concordi nell’affermare che…la comunicazione umana assomiglia ad una danza a rallentatore […]

Gesticolare aiuta l’ apprendimento nei bambini “non indicare è maleducazione” è una frase che i miei genitori mi dicevano spesso… spero non abbia influito troppo sulla mia educazione 😉 []

“Comunicazione non verbale: l’errore numero 1.” Da un’esperienza personale di incongruenza fra messaggi ed un errore di attribuzione di significato è nato un divertente equivoco.

Comunicazione paraverbale…le pause “Stavo ascoltando una pubblicità…e mi sono reso conto di come oggi NON esista…neanche una pubblicità che non utilizzi…

“Gli occhi sono lo specchio dell’anima” I cinesi insegnano ai loro commerciali ad osservare la dilatazione della pupilla come segno di apprezzamento e a quel punto… 😉

Un filmato divertente e istruttivo 😉 Questo post non è direttamente legato alla comunicazione non verbale…Ma ci trovi dentro un video che ti mostra quanto è importante il para-verbale nella comunicazione 😀

Chitarristi e Neuroni Specchio…il Training: Uno studio ha dimostrato che i chitarristi che suonano insieme, non solo sono sincronizzati nel comportamento ma anche nel tracciato dell’EEG…

Come dare le carezze? ecco uno studio affascinante Su come si danno “le carezze”…con la precisione di robot è possibile calcolare, dove, come e quando accarezzare per ottenere un risultato migliore 😉

Guardare il tuo pubblico aumenta l’apprezzamento Uno studio ha dimostrato che guardare il pubblico può incrementare l’apprezzamento del pezzo musicale. Unaipotesi molto interessante con risvolti utili anche nel public speaking.

Derren Brown e il Cold Reading Il linguaggio non verbale ed il Cold Reading…DerrenBrown prestigiatore e grande mentalista inglese spiega alcuni principi e fa una dimostrazione interessante…

8 Consigli per una Presentazione efficace Finalmente anche la psicologia accademica si sta occupando dello studio della comunicazione non verbale…ma non solo dal punto di vista sperimentale ma anche applicativo. In questo post troverai 8 consigli testati per utilizzare il tuo corpo e svolgere una presentazione meravigliosa;-) ….

Le 3 regole per leggere il linguaggio del corpo Molti si apprestano allo studio della comunicazione non verbale in modo “artigianale”…queste 3 regole possono farti evitare gli errori più comuni quando si inizia ad apprendere questa “affascinante arte”…

Tutto nel palmo delle tue mani Le mani sono la parte del corpo che detiene il primato,sia come utilità che come innervazioni al cervello. In pratica i gesti che compi con le tue mani sono molto collegati alla tua mente (come tutti)…in questo articolo ti mostro una ricerca affascinante su come “mettere”le mani per una comunicazione efficace…

La dilatazione delle pupille e l’attrazione I commercianti cinesi sanno da tempo che, prima di proseguire con una trattativa è utile osservare se le pupille del contraente sono dilatate o meno…questo segno è molto importante in quanto inconscio e non simulabile …

La forza del tocco per ottenere di più Toccare una persone non è consuetudini in tutte le culture, infatti noi Italiani siamo fra quelli che sono più propensi a toccarsi anche fra estranei. Una bella ricerca ti mostrerà come un semplice sfioramento possa accrescere la probabilità di …

Come individuare il vero leader Saper individuare chi guida e prende le decisioni all’interno di un gruppo può essere di fondamentale importanza… Un lettore mi ha chiesto come farlo e iogli ho risposto facendogli osservare attentamentealcuni aspetti del linguaggio non verbale…

Gesticolare per essere più persuasivi? Ma è vero che chi gesticola di più e anche più convincente? Una ricerca davvero molto interessante ci dimostra che questo “stereotipo” è fondato, chi gesticola ottiene 3 volte di più il consenso facendo in modo che il suo messaggio venga maggiormente ricordato…

La mano nascosta di Napoleone Bonaparte Una delle più note rappresentazione di Napoleone è un suo ritratto dove tiene “nascosta la sua mano nel panciotto”. Su questo gesto sono state fatte numerose ipotesi e oggi una, che ha a che fare con gli studi sul linguaggio del corpo,cerca di rivelarne la verità…

Dimmi come stai seduto e ti dirò “chi sei” Uno studio molto interessante ha cercato di sondare le differenze che passano fra due tipi diversi di postura:quella “spaparanzata” (con il corpo completamente appoggiato all’indietro) e quella dritta…cioè quella da”secchione”…

La forma del corpo femminile la comunicazione non verbale è profondamente legata e influenzata dalla evoluzione. L’uomo è attratto dalleforme della donna (e viceversa) per un motivo evolutivoprima che di piacere… Una ricerca stima dellepercentuali fra fianchi e vita…

Paul Ekamn da una certificazione online  Con un po’ di fierezza ti dico che ho da poco preso la prima certificazione di “competenza non verbale” data proprio da Ekman, il più grande studioso al mondo di emozioni e della loro espressione non verbale. Anche tu puoi avereil certificato di esperto nel METT 2 Long Version…

5 consigli su come “usare lo sguardo” Guardare negli occhi le persone è una delle cose più importanti che si fanno in modo naturale nel nostro repertorio di linguaggio non verbale. Tuttavia ci sono delle soluzioni per chi, solitamente non sa che cosa fare o si imbarazza di fronte ad uno sguardo…

Emozioni ed espressioni: bambini Vs. Adulti E’ proprio vero che i bambini riconoscono meno le espressioni non verbali delle emozioni? In questo post potrai trovare una ricerca interessante che indaga proprio questo aspetto della comunicazione…

Effetto del camaleonte…il rispecchiamento Il rispecchiamento o mirroring è uno dei fenomeni più affascinanti della psicologia del comportamento e della comunicazione. Infatti, questo modo di comportarsi è del tutto naturale, avviene in modo spontaneo fra le persone e per motivi precisi…

L’errore del transfert nel non verbale Ci sono molti modi per valutare la veridicità dei molti segnali che possiamo inviare attraverso la nostra comunicazione non verbale. Purtroppo, in molteoccasioni le persone “proiettano” i loro pensieri nelleteste altrui e questo rende tutto più difficile…

Personalità e comunicazione non verbale E’ davvero possible dedurre la personalità di un individuo solo con un rapido sguardo. Alcuni ricercatori pensano di si. D’altronde abbiamo già visto come le donne siano in grado di sapere il “tipo di uomo da una notte” o il “prototipo di padre dei loro figli” da un solo e rapidissimo sguardo…per cui…

Il Para-verbale al telefono  Da anni esiste un tipo di marketing e di vendita basato sul telefono, si chiama “telemarketing”. L’ho fatto anche io per mantenermi gli studi 😉 Alcuni ricercatori sostengono che, attraverso un software ideato da loro che misura il non verbale delle persone, si può capire nel giro di pochi minuti se il venditore riuscirà nel suo intento e se l’acquirente è disposto o meno ad accettare…

Gesti universali non verbali…esistono? Parte della comunicazione non verbale viene veicolata dai nostri gesti. Cioè da un isieme di segni che facciamocon il corpo e che possno significare più cose… Ma esiste una corrispondenza diretta fra un gesto (di questo genere e quindi non emblematico) ed il suo significato?e se si, è valido in tutte le culture? Secondo Ekman si…e questi segnali sono le nostre emozioni di base…

Espressioni e microespressioni facciali Non tutti esprimono dal viso e allo stesso modo le emozioni che provano. Ci sono persone che sono piùtrasparenti e che non riuscirebbero a mentire neanchead un bambino, mentre ci sono persone che paiononate per giocare a poker (la famosa poker face) e chenon lasciano trasparire nulla. Qui trovi gli 8 stili chesono stati maggiormente studiati…

L’inconscio riconosce le emozioni? Si dice spesso che l’inconscio è anche la sede delle nostre emozioni…allora se così è, probabilmente le emozioni vengono riconosciute primariamente dal nostro inconscio e poi dalla nostra coscienza. Inquesto articolo un interessante studio ci mostracon chiarezza questo dilemma “non verbale” 😉

Sorridi che vivi di più 🙂 Uno studio interessante ha cercato di misurare la longevità di alcuni giocatori di baseball sulla base di una sola variabile: il loro sorriso. Questi sono andati a pescare le foto di quando erano al liceo e le hanno valutate e pare che i risultati siano davvero sbalorditivi….

Cazz…i lapsus verbali e non verbali I lapsus verbali sono uno dei cavalli di battaglia della psicologia dinamica. Freud ha talmente insistito su questo concetto da aver litigato con molti colleghi suquesto punto. Non tutti sanno che questi “errori” possono accadere anche non verbalmente… magari mandando a quel paese una persona senza rendersene conto.

Imparare a riconoscere le microespressioni Da quando il telefilm lie to me impazza tutti cercano un modo per diventare come il Dr. Lightman, cioè unamacchina della verità vivente. Ma come si fa ad imparare queste abilità? Ci sono persone più predisposte? e se è possibile per tutti allora quanto tempo ci impiega mediamente una persona per diventare più abile?

Di che colore hai gli occhi? sei un dominante? Una ricerca dimostra come il colore degli occhi sia correlato alla personalità. Uno studio che mostra come si possa ancora parlare di “fisiognomica” e di come, alcuni”piccoli dettagli” come il colore degli occhi possano avere una corrispondenza con i tuoi comportamenti e atteggiamenti….

Creatività e ammiccamento Sbatti spesso le palpebre? una ricerca tenta di dimostrareche la frequenza dell’ammiccamento, cioè quante voltesbatti le palpebre in una unità di tempo…è sintomo diquanto sei creativo. In particolare si parla di termini comepensiero “divergente” e pensiero “convergente”…unostrumento importante per chi vuole…

Una pacca sulla spalla aumenta il coraggio Ti ho già parlato, in questa stessa rubrica, del “potere del tocco”, cioè di come le persone diventino maggiormente disponibili quando gli si fa una “leggera carezza” prima di avanzare una certa richiesta. Uno studio simile ha esaminato come, una “carezza simile” o meglio una pacca sulla spalla (fatta da un genere differente) aumenti l’audacia ed il coraggio…

Fissare negli occhi per sedurre Che gli occhi siano di fondamentale importanza per la comunicazione non verbale efficace è stra risaputo. Ma pochi hanno portato “in laboratorio” quello che tutti i giorni miliardi di persone provano sulla loro pelle: il fatto di guardare a lungo (pare 2 minuti siano necessari) una persona, dell’altro sesso, negli occhi aumenta la nostra attrattività nei suoi confronti.

Ti vedo…stai per commettere un crimine Uno studio, effettuato sulle “guardie” addette alla osservazione delle telecamere di sicurezza, ha cercato di capire se chi “per mestiere” svolge questo ruolo sia più bravo a predire se una certa persona commetterà un reato o meno. A questo scopo sono state reclutate sia “guardie”che persone normali…e si è scoperto che…

Dove sedersi per essere i migliori? Hai mai visto il programma “l’anello debole”? negli USA va molto forte, tanto che, alcuni ricercatori si sono presi la briga di esaminare chi fosse scelto in base alla sua posizione spaziale all’interno del gruppo. Che psico-geografia sia qualcosa di importante… non è una novità…ma questo studio mette in risalto alcuni aspetti molto importanti di questa branca della psicologia.

 

A presto
Genna

 

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Non Verbale: “Guardarsi negli occhi …fa innamorare” ;-)
Comunicazione non verbale: “dedurre la personalità con uno sguardo”…
Comunicazione non verbale: il 93% è davvero Non Verbale?…
Comunicazione Non verbale: “la circolarità del linguaggio mente corpo e lo yes set”
Comunicazione non verbale: la dilatazione delle pupille e l’attrazione…
Aumentare resistenza fisica e mentale…in 30 secondi con un gesto
3 regole per leggere il linguaggio del corpo
Linguaggio del corpo: il “sorriso lento ” è quello più attraente…
4 Commenti
  • Ciao Pier,

    non è colpa mia…è tutta colpa della passione che, a quanto pare può essere trasmessa anche attraverso la parola scritta 😉

    Allora di libri ce ne sono un macello, te ne dico uno per tutti "perchè mentiamo con gli occhi e ci vergognamo con i piedi". Ma ti assicuro che nessun libro può superare gli articoli che trovi qui 😉

    Ottima idea quella della bibliografia…grazie
    Genna

  • ciao genna,
    per colpa tua ora mi sono fissato sulla comunicazione non verbale 😀
    oltre al tuo blog che altre letture potresti consigliarmi per diventare un vero esperto :-)???

    p.s. come la vedresti la proposta di aggiungere una lista di libri consigliati in tutti i tuoi post contenitore??

    un abbraccio
    Pier

  • Ciao Manny,

    ottimo consiglio…tempo fa avevo inserito il motore di ricerca ma non funzionava bene…

    Mentre cerco un’altra tipologia di motore di ricerca ti invito a dare un’occhiata ai Tag che vedi nella colonna di sinistra…Non è comodissimo ma per ora è il sistema più efficace 😉

    Grazie
    Genna

  • hey gennà,
    mi sto sempre di più appassionando al tuo blog e visto che trovo argomenti che mi interessano molto,ho deciso di darti un consiglio che potrebbe aiutare il tuo blog a crescere ed essere più semplice ed intuitivo:
    allora,io oggi stavo leggendo un articolo un po vecchio ed è successo che ho chiuso senza volerlo e non sono più riuscito a trovarlo, il punto è che sarebbe molto più semplice che ci fosse un motore di ricerca interno al blog, così quando cerchi delle parole chiave di un post riesci a scovarlo senza tanti fronzoli…
    Ciao

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK