PNL: Editori a confronto…

Ciao,

da quanto tempo conosci la PNL e lo sviluppo personale? Io dal 1999 quando un mio caro amico mi ha prestato”Usare il cervello per cambiare“.

In quel periodo la letteratura italiana sulla PNL era davvero scarsa…e spesso anche le poche traduzioni presenti lasciavano a desiderare 😉

La prima casa editrice in Italia è stata la, oramai, mitologica”Astrolabio”…in quei bellissimi volumi gialli (vedi immagine).

Nel frattempo altre piccole case editrici hanno fatto la loro comparsa nel mondo della PNL ma con scarsa risonanza…

Poi nel 2001 (circa) si è messa sul mercato dell’editoria la NLP Italy il Leader italiano per la formazione in PNL. Oserei dire, la rappresentanza italiana della NLP Society di Richard Bandler

La casa editrice è capitanata da Alessio Roberti, che già qualche anno prima aveva tentato un lancio del genere…basta guardare dietro i primi prodotti:

come la “cassettina introduzione alla PNL” o ai DVD che hanno tradotto…quelli di Deepak Chopra e di Wayne Dyer (veramente…veramente…ecc.).

Da un pò di tempo la traduzione e la divulgazione dei loro testi si è un po’ rallentata…e 15 giorni fa,mentre passeggiavo alla Feltrinelli ho beccato un testo edito da loro…ma non parlava di PNL!

Infatti il testo è un insieme di studi psicologici, per l’esattezza erano 50 classici della psicologia. Forse i “piennellisti ortodossi” hanno finalmente capito che la PNL è psicologia 😉

Anche se non sono un analista dei mercati dell’editoria…mi pare che in questi ultimi tempi, sia per l’Astrolabio che per NLP Italy …siano periodi “magri”…

Ma quale è la causa…la crisi economica? ola gente si sta disinteressando all’argomento?

Secondo me la “colpa” è di Giacomo Bruno e della nuova editoria online. Infatti, come dice lui stesso, la crescita della Bruno Editore, dal 2007 al 2008, è stata del…. + 172% …una percentuale spaventosa..che fa rizzare i capelli 😉

E sono convinto che questo trend sia destinato a crescere… soprattutto grazie all’arrivo dei famosi eBook Reader.

Oggi puoi vedere un sacco di gente con l’I-Pod o con un lettore Mp3…fra qualche anno, magari facendo un viaggio in treno, troverai anche un sacco di gente che si legge un libro o il giornale…da un E-book Reader.

Sono l’unico pazzo a crederlo?;-) Fammi sapere tu che cosa ne pensi…e se non lo hai ancora fatto iscrivitiai Feed di PsiNeL.

A presto
Genna

 

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Creare Rapport secondo Owen Fitzpatrick
PNL: “Lo Swish di Robert Dilts e Todd Epstein”..
Non verbale: Occhi specchio dell’anima…
Richard Bandler: “Cura veloce delle fobie”…
4 Commenti
  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Anonimo,
    assolutamente si… NLP Italy è una delle più antiche e rinomate scuole di PNL in Italia. Secondo un mio personale parere (che si basa su conoscenze che non voglio divulgare) è stata ed è tutt'ora la società che forma più persone in Italia, per cui è la leader sul mercato.

    …si vede che gli ebook ti hanno ispirato eh? ;-DDD

  • Ottime riflessioni!

    Due commenti:
    NLP Italy leader del mercato della PNL in italia: cosa intendi per leader del mercato? secondo chi? numeri a sostegno?

    Non male la percentuale di crescita della vendita di eBook di GB… Pensa che io quest'anno ho letto il +100.000% di libri rispetto allo scorso anno! Infatti lo scorso anno ho letto un libro solo, quest'anno oltre 100!

  • Ciao Ursula,

    per quanto riguarda Giacomo Bruno, ho letto pochi suoi libri…e nonostante in giro se ne senta parlare di “peste e corna” ti assicuro che è una persona splendida…solo che per “necessità di marketing” si pone da guru-superfico…e i guru-sperfichi non piacciono a nessuno 😉

    Cmq…io resto di parte…perchè il mio eBook è bellissmo…e sono pronto a sottoscriverlo da un notaio;-)))

    Per ora, cara Ursula, anche io come te consumo eBook soprattutto in lingua inglese…e portoghese…

    non vedo l’ora di avere il mio eBook Reader…per poter evitare stampe e preservare la vista 🙂

    Genna

  • Ciao Genna,
    la penso come te. Per filo e per segno. L’ebook è il futuro e fra qualche anno l’ebook reader sarà una necessità.
    Io preferisco largamente gli ebook ma la maggior parte li trovo in lingua in inglese, francese e spagnola..insomma, oggi come oggi devi essere poliglotta!!
    Per quanto riguarda Giacomo Bruno, se ti piace il genere di libri che pubblica sei a posto, però rispetto a quelli cartacei sono ancora cari secondo me e con il prezzo di un ebook ne compri due cartacei.
    Secondo me le case editrici italiane dovrebbero mettersi sul mercato degli ebook, non hanno altra scelta.
    Insomma, ci sarebbero un mucchio di cose da dire, l’argomento è veramente interessante …
    Ursula

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK