Intelligenza: la teoria delle intelligenze multiple…e la PNL…

Ciao,

sai che cosa è il Q.I.? forse si anche l’Italia ha vissuto il periodo del Quoziente Intellettivo o d’intelligenza, che dir si voglia. In pratica un Test che dice se sei intelligente, quanto lo sei o se al contrario sei uno stupido!

Fortunatamente, anche in ambito accademico le cose hanno iniziato a cambiare con lo psicologo americano Howard Gardner.

Prima il Q.I. era visto come un punteggio unico e”monolitico” al quale non si poteva sfuggire che senteziava se eri “stupido” o “intelligente”…

poi la svolta nel 1983 quando viene pubblicato il testo “Frames of mind: The theory of multiple intelligences“.

Gardner distingue 9 tipi di “intelligenze”:logico-matematica, linguistica, spaziale, musicale,cinestesica, inter-intra personale (2), naturalistica ed esistenziale (ufff…quante ;-))

Però se vuoi scoprire come utilizzare questa semplice conoscenza hai bisogno di conoscere alcuni principi individuati dallo stesso Gardner…

1 Tutte le persone hanno intelligenze multiple,

2 Non ci sono 2 persone con lo stesso identico profilo d’intelligenza.

3 Avere una determinata intelligenza non significa per forza saperla utilizzare al suo scopo. Essere un genio matematico e poi perdersi a contare ossessivamente le targhe delle auto non serve a nulla!

Visti questi tre principi è decisamente interessante notare una conclusione alla quale è giunto lo stesso Gardner nel campo della formazione…

Per un formatore è importante conoscere il suo modello perchè in questo modo è più semplice fare in modo che le idee siano “in linea” con le attitudini dei corsisti…

Questo ti ricorda qualcosa? hai un barlume? Ti suona come familiare? hai afferrato il concetto?

Esatto…sono i sistemi rappresentazionali della PNL,è meglio parlare delle cose, mostrare delle cose e afferrare e manipolare le cose 🙂

In Five Minds for future (2007) Garnder ha trovato cinque chiavi per il successo degli allievi nel futuro:

1) acquisire conoscenze e competenze.

2) organizzare e sintetizzare crescenti quantità d’informazioni.

3) Scoprire nuovi problemi e trovarne le soluzioni.

4) Rispettare e valorizzare le differenze fra gli esseri umani

5) Assumersi la responsabilità di agire in modo etico.

Lo so questi cinque punti sono stati studiati per ragazzi in formazione…ma ti invito a leggerli meglio perchè “nascondono” molta saggezza da cui tutti possiamo attingere 😉

Ti è piaciuto il post? allora iscriviti ai miei Feed e dimmi la tua lasciandomi un commento qui sotto…

A presto
Genna

 

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
PNL: Articoli sulla Programmazione Neurolinguistica
Linguaggio e Ipnosi: creare realtà ipnotiche con il linguaggio
PNL: An-coraggio ;-)
PNL: “Gli errori che insegnano”

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK