EFT e TFT: perchè funziona il picchiettamento?

eft-psicologia-energeticaConosci l’EFT o Emotional Freedom Technique? è una specie di agopuntura psicologica… in Italia l’abbiamo vista in 1000 salse differenti:

TFT (Callahan)…i Nepalesi…il NEI (Roy Martina)… il REI (Marco Paret) o Rilascio Emozionale Istantaneo…ecc…

Tuttavia, gira e rigira si tratta sempre della stessa cosa…di picchiettare alcuni specifici punti del corpo mentre si pensa al “problema che vuoi eliminare”.

Questa tendenza ha creato un “nuovo tipo di psicologia”che viene chiamata “Psicologia Energetica“.Molti di questi studi provengono anche dalla moderna Kinesiologia. (ma questa è un’altra storia;-))

Oggi la più nota in assoluto è l’EFT, perché Gary Craig l’ha semplificata al massimo e ha creato un ottimo marketing….

Innanzi tutto puoi scaricare il manuale gratuitamente (più o meno dal 2003)…la cosa è pazzesca…perchè funziona! la provi e “oplà” il “problema diminuisce”.

La spiegazione è di natura enegetica, i puntiche si vanno a piccheittare sarebbero l’inizioe la fine dei famosi “meridiani della medicina cinese”.

Tutti i problemi nascerebbero da uno squilibrio energetico all’interno del corpo…picchiettando tornerebbe l’equilibrio.

Difficile ammettere che questa teoria possa essere vera, altrimenti si dovrebbero abbracciare altre 1000…come i chakra…e quant’altro.

Che sia vera o meno…uso l’EFT da diversi anni(2003 da quando l”ho imparato dal video delloZio Hack VCD) e funziona. Ovviamente non sempree non con tutti (ci mancherebbe;-)).

L’EFT è l’insieme di diverse tecniche (che non ti elenco per benino) ma c’è bisogno che ti mostri almeno qualcosina per comprendere meglio:

1) La valutazione psicologica: SUD (Subjective Unite of Distress …Vedi Wolpe 1958)

2) Il picchiettamento: ago punti e digito pressione (Vedi medicina cinese)

3) Il movimento degli occhi (PNL- EMDR – RAT)

4) Canzone e conteggio (riequilibrio emisferi vedi gli esperimenti sulla lateralizzazione degli emisferi)

5) Valutazione a posteriori: ancora SUB ma unita alla “suggestione post-ipnotica (Wolpe…e ipnosi)

La lista non è precisa…ma mi serve per mostrarti quante cose ci sono all’interno di qualcosa che viene “venduto” come una rivalutazione della medicina cinese.

Qualche giorno fa, Giovanni, un lettore esperto di PsiNeL mi ha invitato a leggere questo sito…dove, si parla di una teoria alternativa al funzionamento dell’EFT.

Infatti da tempo sostengo che l’EFT possa funzionaresecondo una teoria detta del “doppio compito”…

In sintesi: se ti faccio pensare “al problema” e contemporaneamente picchietti…auto-stimoli delle nuove vie o ne interrompi di vecchie, che passano dalla neocorteccia (cervello nuovo) alla amigdala(cervello vecchio emozionale).

Questo team di ricercatori ha fatto la stessa identica pensata…ed eccoti l’articolo “scientifico”che cerca di provarlo (2005).

Ronald A. Ruden, da bravo medico e ricercatore è riuscito a trovare un modello ancora più fine che collega “diverse zone dell’amigdala” con lo”stoccaggio dei ricordi”…

..fino a descrivere il tutto dicendo che, il picchiettamento”produce serotonina” in grado di modificare l’assetto chimico delle reti neurali coinvolte (ad e.s. nei traumi).

La serotonina fa decrescere e diminuire le associazioni che si sono create durate l’evento scatenante (Spoont 1992).

Comunque sia…lo uso a modo mio e non racconto mai la”favola dei meridiani”…e funziona benissimo MA sempre legato a qualche altra tecnica o metodologia”più complessa”.

Ti è piaciuto il post? allora lasciami un commento

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Allenare il cervello con i video games
Sostegno interiore: come costruirlo attraverso il lavoro “con le parti”
Autostima: “Come conoscere i tuoi valori, per migliorare la stima in te stesso”
Comunicazione Efficace: esperimento di psicologia…e “buona giornata”;-)
17 Commenti
  • Ciao Genna, ho scoperto da poco il tuo sito e ho letto alcuni post ed ascoltato alcuni podcast. Mi complimento per il lavoro che hai fatto in questi anni. Una domanda vorrei farti? Perché in molte occasioni non stacchi le parole una dall’altra? E perché tanti errori di battitura? Grazie

    • Grazie Lorenzo,
      qualche tempo fa ho fatto una grande migrazione di psinel da una piattaforma ad un’altra… abbiamo spostato quasi 2000 post, le parole tutte appiccicate sono il risultato di una migrazione infelice. Ho provato ad editare a mano la maggior parte dei contenuti miglior, ma non la maggior parte degli articoli pre-podcast possono avere questi errori.

      Gli errori di battitura invece sono mie incurie, perché dal 2008 al 2010 postavo tutti i giorni ed era difficile stare dietro a tutto. Grazie per la segnalazione

  • Ciao Gianni,
    posso chiederti cosa in questo post ti dice che penso che non esistano?

    In realtà non parlo della loro esistenza ma del fatto che se l'EFT funziona ci sono tanti altri motivi che possono essere diversi dai meridiani. Senza contare che ho scritto questo post 5 anni fa…

  • Ciao gennaro,
    Posso chiederti cosa ti porta a pensare che i meridiani energetici non esistano? ( mi è sembrato di capire cosí).

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Vai su google e scrivi "manuale eft"… comunque, per quanto mi riguarda, gli esercizi di PNL sono spesso più potenti. E ancora meglio se li mescoli assieme 😉

  • No intendevo la guida del picchiattamento, dove posso trovarla e se si può usarla per piccole paure

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Aldo, se si tratta di una piccola paura puoi cercare fra gli audio esercizi…su quelli di Bandler trovi la sua fast phobia ..appena arrivo a casa do un'occhiata al link…lo avranno tolto.

  • Ciao Genna, dove posso scaricare una guida per eliminare una mia paura?
    Si può fare anche per paure semplici?
    Tra l'altro il collegamento al link è sbagliato.

  • Ciao Andrea,

    mi dispiace…che ti dispiaccia 😉 lo scetticismo che hai percepito non è dovuto al fatto che “non creda per principio”…

    ma perchè…troppo spesso alcune pratiche sono state osteggiate (vedi l’ipnosi) proprio perchè esageratamente collegate a pratiche particolari…

    Al riugardo, in caso tu non l’abbita visto…ti invito a leggere questo post: http://pnl-ipnosi.blogspot.com/2009/01/storia-dellipnosi-vol1-lintreccio-fra.html

    E’ proprio perchè penso che “funzioni” che cerco di trovare altre risposte…sono un curiosone (proprio come te ;-))che vuole allargare la propria mappa del mondo.

    La collega con cui lavoro utilizza da anni i fiori di bach…e giura che hanno funzionato anche sui suoi animali. Questo esclude qualsiasi tipologia di “effetto placebo”…(dice lei ;-))

    li ho provati…una sola volta…e senza effetto…personalmente non ho l’esperienza a sufficienza per poterli giudicare.

    Genna

  • Ciao a tutti,
    non mi piace, Genna, sentirti scettico riguardo a pratiche diorigine orientale applicata da tu stesso con risultati positvi, andando a rivisitare solamente il nome. Ti volevo invitare a provare la psi wheel, solo per farti emergere delle domande, e in rete potrai in parte trovare risposte.
    Sono una pesona molto curiosa e mi piace ricercare per capire nel mio piccolo. Mi piacerebbe sapere un tuo giudizio sui fiori di bach, ed sul loro funzionamento. Grazie saluti.

  • Ciao a tutti.
    Personalmente, dopo una vita passata a pieno titolo nel mondo della medicina naturale, penso di poter dire che NIENTE vale per TUTTI.
    Il motivo però non è che nessuna tecnica è perfetta, piuttosto è noi esseri umani che siamo tutti diversi.
    La guarigione è un processo molto delicato che riguarda corpo, mente e spirito e ogni malessere o malattia investe i tre livelli OGNI VOLTA IN MODO DIVERSO.

    Purtroppo siamo abituati a pensare che esistano le MALATTIE, ENTITA’ BEN DEFINITE, CON CAUSE E POSSIBILITA’ DI SOLUZIONI BEN DEFINITE.

    Questo non è vero.

    Esistono solo le persone che ogni volta devono capire chi sono e dove sono. A volte l’accoglienza e la comprensione di un buon terapista sono più utili di qualsiasi tecnica, a volte il solo imparare una tecnica che ti rende un pò autonomo nella gestione di un malessere ti da un sollievo che non ha eguali.
    Per cui tutte le tecniche e i rimedi sono validi ad esclusione di quelli chimici per le note controindicazioni e conseguenze che hanno.
    CIAO Ciao
    Eleonora
    http://www.natiperesserefelici.com

  • Ciao Genna,
    non so niente dell’EFT a parte quello che ho letto nel tuo blog, ma …intervengo di sicuro per spezzare una doverosa lancia in favore della medicina tradizionale cinese e del qi gong! 😉
    Sì, è vero, sono di parte!! Ma sono simpatica no?!
    Grazie per solleticare la nostra curiosità, come sempre, non hai perso il vizio!
    Ursula

  • Ciao a tutti,

    X Roberto: anche io come te “mi sono messo a ridere”…anche se la prima impressione è stata “piangere”…

    mi spiego…nel 2003 ho pagato 250 euro per un Dvd dove spiegavano l’EFT…ma pensavo fosse un dvd di PNL …MA ora ne sono felice 😉

    Felice di “consigliarti” 😉

    X Marie: Sono pienamente d’accordo, non sul lato energetico (you know;-)) ma sul fatto che l’EFT…sia comunque limitato…

    Marie, come ti ho raccontato quando ci siamo conosciuti “sono uno scettico”…ma come ha detto intelligentemente Paolo…
    sono “solo mappe differenti”;-)

    X Paolo: Grazie! mi piace prendere le cose da più punti di vista per poter allargare la mia mappa…e quella dei miei lettori;-)

    sono pienamente d’accordo con te, le “cineserie” funzionano. Il processo di scoperta dei meridiani è stato di origine empirica…

    cioè…per prova ed errori…

    Oggi abbiamo strumenti migliori..che (forse) possono dare spiegazioni migliori.

    Ma come si diceva prima, caro Paolo, è sempre una questione di mappe utili o inutili 😉

    Grazie a tutti
    Genna

  • Caro Genna, leggo sempre con piacere i tuoi post perche sei capace di riportare tutti i discorsi esoterici, orientaleggianti, “misteriosi” e miracolistici.. ai nostri “comuni” schemi e processi psicologici, e coronando sempre il tutto da articoli di stampo scientifico. Toccasana.

  • Grazie per questo nuovo spunto, mi interessa tantissimo ed è oltremodo encomiabile il tentativo di dare una spiegazione scientifica a queste tecniche d’avanguardia …
    Ad ogni modo volevo anche spezzare una lancia in favore delle “cineserie” che hanno dimostrato di funzionare altrettanto bene, una per tutte il Qi Gong! E’ chiaro che la tradizione cinese utilizza mappe diverse dalla scienza occidentale, magari un po’ distanti dalla nostra mentalità, ma ad ogni modo bisognerebbe riconoscere che entrambe le scuole di pensiero forniscono solo e sempre mappe, e non coincidono mai con il territorio. Alla fine quello che veramente conta sono i risultati, e provare i risultati alla fine secondo me è l’approccio più scientifico ed onesto che ci sia, indipendentemente dalla mappa usata per descrivere il “meccanismo”.
    Con simpatia, Paolo

  • Ciao Genna,

    Conosco bene l’EFT ed un strumento fantastico, ma…..fino ad un certo punto. Non risolve tutto !
    Attualmente ho una cliente francese che è una persona nota in francia per fare seminari EFT.
    Viene da me per guarire cio’ che non è accessibile con EFT nonostante che lei sia una vera professionista EFT.
    un caro saluto
    Marie :-))
    http://www.risvegliospirituale.com

  • Quando ho saputo dell’ esistenza di EFT mi sono messo a ridere, poi ho letto alcuni ebook ed ho acquistato qualche libro sulla medicina cinese provando le varie tecniche e… cavolo funziona!

    Ero scettico ma quando poi ho provato ha funzionato. E’ ottima per le paure poichè agisce direttamente sui collegamenti dei vari meridiani. Anche l’ agopuntura che si usa ora in medicina è una pratica simile all’ EFT e se l’ hanno presa in considerazione in Europa significa che funziona veramente visto lo scetticismo per questo tipo di pratiche orientali.

    Genna, hai sempre dei buoni consigli per i tuoi lettori… 😉

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK