Richard Bandler: il Modellamento e Nuovi Video…

Ciao,

sono certo che sai chi è “Richard Bandler” uno dei piùpazzi e geniali pensatori di questo secolo…soprattuttoquando si parla di business;-)

In questo breve video Bandler parla del Modeling, cioèdi quella metodologia che viene usata in PNL per”copiare” e prendere a prestito le abilità di altri…

Infatti una delle cose più belle della PNL è assolutamenteche: “se riesce a farlo qualcuno, significa che anche tu puoi farlo”. Questa è una super convinzione potenziante.

Il Modeling è stato preso da Albert Bandura, unopsicologo sociale che aveva iniziato a studiarel’apprendimento dei bambini attraverso l’osservazione.

I bambini guardavano un filmato violento e dopo gliveniva lasciato il tempo per giocare fra di loro. Bandurasi rese conto che i bambini che avevano visto “gli attiviolenti” li replicavano.

Bandura chiamò questo apprendimento con il termine(in italiano) modellaggio…ne ho parlato anche inquesto articolo 😉

In questo video Richard Bandler parla del suoultimo libro…ma per oggi ci fermiamo qui, pensodi averti già dato qualcosa su a cui pensare;-)

Se clicchi sul Video (o QUI) vieni trasportato in un canaledi Youtube…fresco fresco…in cui ci sono diversedomande a Richard Bandler

Se vuoi seguire il mio blog tutti i giorni inmodo semplice e pratico, iscriviti ai miei Feed

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Psicologia del Benessere: “cambiare con intenzione per il tuo sviluppo personale”
Psicoterapia: il terapeuta rivoluzionario…Aaron Beck
Sviluppare il “linguaggio ipnotico” parte 1
Empatia e Rapport: “Assomigli al tuo partner?”
4 Commenti
  • Hei Genna 🙂 mi sa che ci sono problemi con i video

  • Ciao Ragazzi,

    X Pierpaolo: i Nurosonics sono fantastici…ma credo fermamente che siano un pò esagerati. Cioè, non è necessario esagerare in quel modo con gli effetti.

    Il mio modesto parere è che con i neurosonics tu sia disorientato dall’eccesso di effetti. Hai presente quanto cambia da un orecchio all’altro? Se prendi una persona e la metti in posizione ortostatica (in piedi con i pidei ravvicinati) e gli metti i neurosonics rischia di perdere l’ecquilibrio…

    In pratica…per avere una sensazione di benessere non è necessario tutto quel casino di suoni…che rischiano appunto di fare l’effetto opposto;-)

    X Roland: grazie mille…anche io l’ho beccato da poco (tra poco scriverò anche un post sull’ultimo libro che sto leggendo;-)…

    Si Roland…non riesco a capire se Bandler si è messo a dieta o se sta male…mi auguro che stia meglio, anche se il tono di voce (decisamente più roco del solito) non promette molto bene…

    A presto
    Genna

  • Ecco un video che non avevo ancora visto. Genna, ti ringrazio per la cura con cui aggiorni questo Blog e dispensi informazioni così utili e importanti.

    Commento extra: “Qui Bandler è Rosso proprio…in faccia, eh?”
    Ciao Genna.

  • I neurosonics di Bandler sono gli unici audio con i quali, fino ad oggi, sono riuscito ad andare in trance profonda.
    Con tale termine indico la perdita della coscienza da qualche minuto dopo l’inizio dell’audio fino all’istante in cui termina.

    La cosa strana è che, a differenza di quanto accade con tutti gli altri rilassamenti (e induzioni), compreso il tuo, dopo i quali mi sento bene, quando mi sveglio dopo i neurosonics provo una sensazione di disagio.

    Genna, secondo te da cosa dipende?

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK