le vacanze per sempre?

Ciao, in questi giorni c’è il grande esodo dai posti di villeggiatura…e le grandi Città si stanno gradualmente ripopolando. Quest’anno, per diversi motivi che non sto a raccontarti, chi è riuscito ad andare in ferie…ha probabilmente trascorso le vacanze più corte e costose della storia italiana:-O Per non parlare poi della nota “sindrome da ritorno a casa”. Hai presente quando torni a casa e hai quella piccola “”depressione”” della serie “dovrò aspettare un altro anno” sigh;-) Ok…l’altro giorno il New York Times ha dedicato un articolo a questa sindrome, dando alcuni consigli per “prolungare l’effetto vacanza” e migliorare il tono dell’umore… 1) Fare un pò di attività fisica tutti i giorno…mens sana in corpore sano:-) 2) Mangiare cibi colorati che, oltretutto fanno anche bene alla salute… 3) Modificare leggermente l’arredamento della vostra 4) In fine, ultimo e preziosissimo consiglio: meditare per almeno 20 minuti al giorno (stando sdraiati per terra)…e guarda caso, proprio come svelo in Rilassamento Dinamico. Azz…sembra quasi che qualche giornalista del NY Times abbia fatto un giro su questo Blog:-)) Che tu sia stato fra i fortunati ad andare in vacanza o meno i pochi consigli che ti ho detto…sono molto importanti per mantenere viva la mente… Quindi fare un pò di attività fisica, oltre a mantenerti in forma ti ossigena il cervello (davvero!)..i cibi colorati sono spesso antiossidanti… poi…cambiare l’arredamento modifica le ancore che ti circondano aumentando la tua mappa personale…ed infine Medita Rilassandoti…ormai lo sai quanto ci tengo… è il segreto del successo interiore ed esteriore;-) A presto Genna Ps. l’Articolo del Times è uscito il 3 Settembre

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Ipnosi: il riscaldamento mentale di M. Erickson
Che cosa è DAVVERO un Lapsus??
Le Sette fra Noi…e i Deprogrammatori
“carota e bastone”

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK