Che cosa è l’attenzione?

Ciao,

molto spesso mi vengono poste domande assurde…del tipo:”è possibile avere poteri ESP?” e cose del genere altre volte le domande sono più “normali” ma a volte la risposta è sbalorditiva!

Infatti ci sono aspetti della realtà “tangibile” che sono più sorprendenti del paranormale.Un caso emblematico è quello del “Neglect“. Una patologia cerebrale dovuta ad un danno (solitamente) all’emisfero destro. Una disfunzione (funzionale) temporanea.

I soggetti affetti da Neglect, fra questi sono stati riportati molti casi fra attori e registi famosi, mostrano una negligenza (cancellano) lo spazio sinistro della loro attenzione.

COsa?!$£””!

Ora mi spiego meglio: questi soggetti possono farsi la barba radendosi solo dalla parte destra..e quando gli viene detto non ci credono. Perché per loro lo spazio sinistro “non esiste più”.

A questo punto ti chiederai: “forse è un problema di vista”. Apparentemente ma in realtà è un problema di attenzione.

Puoi immaginare la tua attenzione come ad un fascio di luce che illumina quello su cui ti concentri.

Con un semplice esperimento si è potuto provare questo:

Esistono diversi test neuropsicologici per capire se una persona è affetta da un disturbo port-traumatico.

Uno fra tanti è un semplicissimo test”carta e matita” fatto in questo modo:

 

Come vedi c’è un foglio ricoperto da molti “segni obliqui”. Viene chiesto al soggetto di “segnare” con un colore differente (il rosso) i segnetti…così:

 

In realtà, i soggetti affetti da neglect li segnano, più o meno così:

Questo succede perchè appunto “cancellano”la parte contro laterale (incrociata, sai che gli emisferi funzionano in modo incrociato, tecnicamente si dice “decussano”) alla lesione.

Infatti se chiediamo ai soggetti di “cancellare”con una gomma i segnetti, i soggetti riesconoa cancellarli TUTTI:-O

Perchè…e come hanno fatto?

La risposta è semplice…sembra che il neglect influisca sul funzionamento di determinati centri dell’attenzione.

Quando il soggetto “segna in rosso le sbarrette oblique”, la sua attenzione resta “appiccicata alle sbarrette”.

Mentre se le “cancella”, la sua attenzione è libera di divincolarsi e riuscire ad trovare tutte le sbarrette del foglio.

Questa è una delle tante prove sperimentali della presenza di un meccanismo psicologico vitale, come l’attenzione.

Un ultimo esperimento, sempre basato sul neglect indica la presenza di una”attenzione inconscia”. Infatti vi sono studi che provano che la tua attenzione in realtà non va completamente in pensione.

Se ti mostrano il disegno di due case, una a destra e l’altra sinistra, dove quella a destra sta andando a fuoco e ti chiedono: “dove andresti a vivere, nella casa di sinistra o di destra?”.

Ora è chiaro che tu vedresti solo quella di sinistra che non “sta andando a fuoco” ma nonostante i pazienti sappiano di non poter “vedere quella a destra” dicono tutti “a sinistra”.

Questo esperimento è stato fatto numerose volte comprovando il fatto che, anche quando la tua attenzione non è focalizzata in realtà è attiva e continua a guidare le tue azioni.

Ma questo probabilmente lo scriverò in un post futuro quindi come dico spesso…resta collegato;-)

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Come rilassarsi e dormire bene
Tecnologia e psicologia: Come far sopravvivere il tuo cervello nell’era digitale
Un confronto fra psicoterapia e psicofarmaci…nella schizofrenia
Naufragio Costa Concordia: Errore Umano e Formazione Psicologica
4 Commenti
  • You're welcome,

    I'd like to have an international reader…it's a big plasure for me have your feedback…

    Thanks..
    and sorry for my
    bad english 😉

  • I found this site using [url=http://google.com]google.com[/url] And i want to thank you for your work. You have done really very good site. Great work, great site! Thank you!

    Sorry for offtopic

  • Grazie Mille
    caro Josè…

    sai bene che la cosa è
    reciproca…

    So che presto ci saranno
    grandi novità;-)

    Genna

  • Genna, se non le avessi scritte tu queste cose, non ci avrei mai creduto!!!

    6 un grande, sono felicissimo di collaborare con un tipo tosto come te!
    🙂

    faremo grandissime cose!
    1abbraccio
    Josè

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK