Comunicazione Efficace: E’ il Linguaggio che ti “frega”…

Ciao,

per molti anni, durante gli studi universitari, non ho guardato la televisione e per molto tempo mi sono portato dietro questa ottima abitudine.

Ultimamente però la guardo…e in modo particolare mi soffermo sulle pubblicità..ma come, dirai: “io giro quando ci sono le pubblicità!”.

E fai male…vuoi sapere perché?

Se sei appassionato di comunicazione non puoi sottovalutare il fatto che i “migliori” esperti e grandi comunicatori studiandola pubblicità televisiva…dietro la quale girano milioni di euro.

Questo post è nato…oggi…mentre guardavo la tv ascoltavo le strutture linguistiche che ci sono sotto alcune pubblicità e ne ho trovata una davvero carina.

E’ quella di una famosa crema…c’è una signora, conil camice bianco,ricordi il famoso principio di autorità di Robert Cialdini?

Il testimonial dice pressa poco questo: “il segreto della bellezza è sotto gli occhi di tutti e sono gli amino peptidi..ecc.contenuti nelle creme più costose e in quelle meno care come la “Crema pincopallino”

Analizza un attimo questa frase…partendo dallo schema del metamodello che ho postato in questo articolo e che dovresti sempre tenere presente se ti occupi di comunicazione.

Bene…che cosa c’è che salta agli occhi violentemente? secondo te stanno cercando di dirti che la loro crema è “buona”?

No! assolutamente…stanno presupponendo che “pincoop…”è uguale a quelle costose. C’è un’intera equivalenza complessa presupposta…un vero e proprio capolavoro…un modello linguistico molto efficace.

Adesso facciamo un esperimento. Crea, anche tu, un modello linguistico, simile a questo, che porti il tuo interlocutore in una determinata direzione…

Facciamo un esempio ricalcando la struttura utilizzata nello spot:

“I segreti per rilassarsi in modo efficace, sono sotto gli occhi di tutti, sono metodologie potenti contenute in costosi training e anche in Rilassamento Dinamico”

Visto! la presupposizione è: “Rilassamento Dinamico”contiene metodologie potenti, come quelle contenute nei corsi “costosi”… quindi costa anche molto meno;-)

La Tv è zeppa di questi piccoli capolavori…tuttavia, se deviascoltarla come sottofondo mentre fai altro…diventa uno strumento dannoso.

Capisci la forza dei messaggi che utilizzano? sanno che sei distratto…e ne approfittano!

anche se sono convinto che il tuo inconscio sta leggendo e non importa che tu lo sappia o meno…e lui se ne renderà conto ADESSO proteggendoti…come sempre…dai furbacchioni.

Ecco alcuni esempi linguistici contenuti nel libro”Al gusto di cioccolato” di Matteo Rampin che, se esaminati con un po’ di “critica” fanno solo sorridere:

– “Clinicamente testato” – innanzi tutto…ogni prodotto per legge deve essere “clinicamente testato”. Ma la cosa più inquietante e che NON ti svelano i risultati del test.

Infatti si guardano bene dal dirti che (ad es.) il 35% ha avuto delle forti reazioni allergiche…ecc…

– “Premiato come prodotto dell’anno” – da chi, per quale motivo, quali sono i criteri che gli hanno avvalso il premio.

– “bevanda al gusto di cioccolato” – la gente sembra scordare che è, solo al “gusto di cioccolato” NON è cioccolato vero;-)

– “E’ il prodotto migliore” oppure “più bianco non si può”rispetto a quale prodotto? Spesso, per i detersivi, omettono completamente la “comparazione”…perché, quel tipo di bianco che cerchi, l’ho ottengono il 90% dei prodotti…

– “Non contiene xxx” e chi se ne frega?;-) non m’interessa cosa non c’è, voglio sapere che cosa c’è dentro…

Come avrai capito, si può proseguire all’infinito…tieni gli occhi e le orecchie ben aperte…ricorda che tutto quello che viene presupposto non ha ostacoli se non ACCENDI il tuo senso critico;-)

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Comunicazione efficace: “Le Fallacie del Ragionamento” – dalla retorica classica alla PNL
Comunicare con gli occhi: come utilizzare lo sguardo per comunicare efficacemente
Comunicazione Efficace: 7 Strategie di comunicazione provocativa
Come modificare l’effetto “prima impressione”
4 Commenti

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK