La formula della sofferenza: come trasformare il dolore in crescita personale!

Nella crescita personale si evitano accuratamente determinati argomenti, uno tra questi è il “dolore” perché sembra appannaggio degli aspetti clinici, dello studio dello psicologo ma non è così!

Il dolore è parte delle nostre vite, tutti proviamo piccoli e grandi dolori che non necessariamente richiedono l’intervento di un professionista. Tuttavia la ricerca ci ha dimostrato che un certo atteggiamento mentale può peggiorarlo.

Anche questa è crescita personale… ecco la formula “non segreta” della sofferenza, buon ascolto:

Ascolta “350- Come trasformare il “dolore” in crescita personale… evitando la sofferenza?” su Spreaker.

Il dolore

Il dolore è un meccanismo di difesa naturale che ogni essere vivente utilizza per segnalare che qualcosa non sta andando per il verso giusto.…

Leggi di più

Prevenzione e cura: due facce di una medaglia che andrebbe ribaltata?

Il termine prevenzione non piace a nessuno perché presuppone che prima o poi accadrà qualcosa di negativo, al punto tale che alcune persone, un po’ per scaramanzia un po’ per evitare la profezia che si auto avvera, non ne parlano volentieri.

Per quanto mi riguarda prevenire significa invece prepararsi, allenarsi, diventare più resilienti nei confronti della vita ecc. Insomma è un termine che dovrebbe far parte della nostra cara crescita personale ed è il futuro della medicina a 360 gradi (compresa la psicologia clinica).

Insomma tante tante cose tutte insieme che cerchiamo di diramare nella puntata odierna… buon ascolto:

Ascolta “349- Prevenzione e cura: due facce di una medaglia che andrebbe ribaltata?”
Leggi di più

Il MUM Effect: perché non siamo bravi a dare feedback onesti?

Uno dei super poteri più gettonati è la “lettura nel pensiero”, quando scherzando chiedo che tipo di potere la gente vorrebbe avere questa è una delle risposte più comuni.

La verità è che se di colpo riuscissimo a leggerci nella mente probabilmente scatterebbero decine di risse, un sacco di divorzi e depressioni. Questo perché la gente non è molto brava a dire alle altre persone cosa pensa realmente delle loro azioni.

Questo è il tema super affascinante della puntata di oggi… se ti conosco, ma in realtà non ti conosco (come scoprirai) ti piacerà un sacco!

Ascolta “348- Il “MUM Effect”: perché non siamo capaci di dare feedback onesti?”
Leggi di più

Minaccia e attaccamento: 2 circuiti cerebrali che spiegano un sacco di cose…

Esistono dentro ognuno di noi strutture biologiche che ci accomunano, non sono “gambe o braccia” ma circuiti neurali che hanno protetto e fatto prosperare la nostra specie (così come molte altre).

Oggi parliamo del sistema nervoso autonomo (SNA) e di due suoi circuiti che molti hanno sentito nominare ma che in pochi hanno realmente analizzato.

Facciamo un po’ di sana “speculazione psicologica”, buon ascolto:

Ascolta “347- Minaccia e attaccamento: 2 circuiti cerebrali che spiegano bene un sacco di cose…” su Spreaker.

Una risposta al femminile

Una delle cose che non ti ho mai detto, neanche nelle puntate precedenti è che il sistema tend and befriend è stato ipotizzato e poi scoperto da una donna, la dottoressa Taylor che lo ha declinato tutto al femminile.…

Leggi di più

Quanto pesa il tuo passato? Come trasformare “la tua storia” in una risorsa

Spesso mi avete chiesto “quanto pesa il nostro passato”? Sembra una domanda banale è ovvio per tutti che ciò che è accaduto prima influenza ciò che viene dopo tuttavia non è così semplice.

Nel mondo del cambiamento personale gli esperti cercano di definire quanto sia rilevante la nostra storia e se sia possibile realmente “lasciarsela alle spalle”.

Oggi parliamo di un tema complesso ma molto affascinante… buon ascolto:

Ascolta “346- Quanto ci “influenza” il nostro passato? Verso una comprensione globale di noi stessi…” su Spreaker.

Ciò che viene prima

Come abbiamo visto in questo episodio dedicato alla persuasione ciò che arriva prima influenza ciò che viene dopo.…

Leggi di più
1 2 3 370

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK