Mentalismo…istruzioni per l’uso in “psicologia” ;)

Ciao,

sai che cosa è il mentalismo? Qui su psinel ne parliamo da almeno 6/7 anni, tutto nasce da un dvd che ordinai online “trick of the mind” di Derren Brown. Si, per chi non mi conoscesse non parlo del “mentalismo filosofico oppure psicologico” ma di quell’arte d’intrattenere che oggi sta andando sempre più di moda.Il suo scopo è quello di farci credere che il mentalista abbia “poteri psichici”…

Sei riuscito ad ascoltarlo? Bene, se vuoi toglierel a mia amicizia su facebook fai pure 😉 Lo dico scherzando ma non troppo, so quanti sono oggi appassionati di mentalismo e quanti vedano un modo divertente di apprendere la psicologia in questa “arte da palcoscenico“. Eppure basta andare ad un qualsiasi spettacolo dedicato al mentalismo per sentire sempre le stesse introduzioni…

il mentalismo è un miscuglio di psicologia, illusionismo e showmanship (capacità di intrattenere le persone) “noi simuliamo i poteri della mente” (ed aggiungo) ma sotto sotto non ci crediamo 😉 Nella 58° puntata del podcast ho deciso di “mettere giù tuttala verità” su cosa penso del mentalismo. Essendo anche fra i suoi primi divulgatori italiani, nel campo della psicologia…

…diciamo pure che mi sento responsabile del fatto di averlo fatto conoscere a così tante persone in questi anni. Ma dopo tanto tempo(si perché questo podcast era pronto da più di un mese) ho deciso di fare “coming out” e di spiattellare che cosa ne penso davvero! La molla o meglio le “motivazioni” mi sono state date da “te”, caro lettore…

…da tutte le volte che ho dovuto rispondere in privato (e non) a domande del genere “Eh iGenna, voglio imparare a comunicare meglio quando fai un corso di mentalismo?” 😉 Ecco questo post serve soprattutto a diminuire la probabilità che mi arrivino domande come questa! Dove è evidente che si confondono la “psicologia” ed il “mentalismo”.

E posso assicurarti che questa confusione non appartiene solo agli “stolti” ma ad un sacco di persone. Credo che potrei intasare qualsiasi casella di posta se inviassi tutte le email di questo genere che ho ricevuto negli anni!Questo solo per dirti da dove nasce la mia ispirazione per questo podcast, che alla fine non è stato così distruttivo come avevo programmato…

…perché è chiaro, che se uno comprende che si tratta di una modalità di intrattenere allora le cose cambiano. Così come per “vendere”bisogna essere dei bravi “psicologi” allo stesso modo per intrattenere e stupire bisogna esserlo se non di più! Ma questo non significa che un venditore possa insegnarti la psicologia o che un mentalista possa curare una tua fobia o insegnarti a parlare in pubblico (si questo forse si;)

I mentalisti prendono le abilità psicologiche più attraenti e ci costruiscono scopra uno spettacolo.

Sanno che la comunicazione deriva dal nostro linguaggio non verbale e ci costruiscono uno show, nel quale dicono davvero principi che riguardano la psicologia ma non la possono applicare in quel modo. Il motivo è molto molto semplice:

Non possono sbagliare!

Cioè le loro interpretazioni del non verbale non possono essere “imprecise”, sono su un palco ed anche se alcuni si lanciano in improvvisazioni (ce ne sono di bravi che lo fanno) difficilmente non avranno una “rete di sicurezza” che molto spesso è un trucco o una serie complessa di trucchi di illusionistici ed inganni strategici.Si è vero, per mettere in scena tutte queste cose devono usare un sacco di psicologia…

…ma non significa che stiano davvero applicando solo la psicologia. So che il discorso è ripetitivo ma come si dice “ripetita Iuvant” e credo che non si ripetano mai abbastanza alcune cose. Come ti racconto nel podcast ti basta leggere uno dei due libri scritti da Derren Brown per vedere questi stessi concetti divulgati in maniera più soft, ma il succo è sempre lo stesso!

Nonostante Derren abbia chiarito la sua posizione nei confronti della PNL (nel libro di prima) e del mentalismo… qui puoi vedere come questo pregiudizio non sia solo italiano. Cioè il fatto di confondere “psicologia e mentalismo”…guarda questo video:

In questo video vedi Derren Brown ospite in un programma di cucina…e che cosa gli chiede il tizio? “Come si può dimenticare una fobia?” e ti sembra una domanda da fare ad un mentalista?:DE perché non chiedergli se è capace di fare miracoli? Si lo so si vede solo un pezzo del contesto in cui viene fatta la domanda…

…ed è molto probabile che prima si stesse parlando proprio di psicologia, e magari con gli stessi toni che usa nei suoi libri. Eppure il messaggio che probabilmente arriva con maggiore forza è: “il mentalismo ti aiuta a superare le fobie in pochi minuti“. Lui gli mostra il teatrino della PNL di cui cisono dei proto-audio su psinel.

Concludendo: il mentalismo può essere un ottimo modo per intrattenere ed apprendere nozioni psicologiche… ma la differenza fra mentalismo e psicologia è la stessa che esiste fra “un barman acrobatico” ed un”enologo”. Lascio a te l’interpretazione di questa analogia…

Genna

Ps. Per mentalismo in filosofia s’intendono un sacco di cose, anche queste diverse dalla accezione qui descritta.

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Incredibile intervista a Derren Brown…”ancora lui?;-)”
Psicologia e Mentalismo: Derren Brown…Svengali uno show completo da vedere
Psicologia e Mentalismo: “Derren Brown dalla psicologia all’esoterismo”
Psicologia e Mentalismo: “Francesco Tesei… incredibile” ;-)
Derren Brown, Cold Reading….e Calibrazione
“Francesco Tesei e la psicologia in azione”
Vuoi più Fortuna? Te Lo Spiega Derren Brown
Messaggi subliminali: Derren Brown e i PWA
2 Commenti
  • Grazie Andrea,
    bello avere riscontro da un mentalista…si sono ultra d'accordo, per non parlare della PNL che si tratta di cose che conoscevano già nell'antica Grecia 😉

    Derren mi fa impazzire perchè ha fatto tutti degli show per confermare le teorie psicologiche, come quello sulla fortuna, applicando i principi di Wiseman.

    Grazie per il tuo importante feedback
    Genna

  • Bello questo articolo, lo dico da Mentalista. Pratico illusionismo e mentalismo da una quindicina di anni, ancora non esisteva il telefilm The Mentalist e nessuno parlava di Mentalismo ne si conosceva Derren Brown ecc…….ai tempi il Mentalismo si apprendeva studiando la bibbia di quello che si può definire Mentalismo ed è il Corinda…..oltretutto dovevi pure tradurlo dall'inglese…….Il mentalismo da classico è mutato nella sua forma moderna e affascinante che è di stampo psicologico e/o pseudopsicologico, ovvero inserendo all'interno delle routine tutta una serie di escamotage psicologici, tra cui la tanto nominata PNL che iniziai a studiare anche io 5 anni fa e dove ritrovo al suo interno principi utili, ma per nulla indispensabili per chi pratica il Mentalismo…..nell'illusionismo già, se andiamo a prendere la cartomagia, è tutta psicologia, se per questo si pratica Mentalismo già mentre si esegue una routine con le carte, molti non sanno neppure cosa sia la Misdirection ma sono tecniche di stampo psicologico, saper sviare l'attenzione, dare l'illusione della scelta. Quando ad esempio si chiede allo spettatore di "indicare" una carta piuttosto che dire…."scegli una carta" tutto l'illusionismo si basa sul controllo dell'attenzione dello spettatore e poi ovviamente una buona presentazione che crea l'aspettativa, il tutto unito ad una tecnica impeccabile…..ma se ben ci si pensa il passo è breve, chi pratica illusionismo già conosce molti principi psicologici, dal saper sviare l'attenzione, al saper tenere buono uno spettatore troppo invadente che vuole "smascherare" il "trucco" illusione della scelta….creare un campo affermativo per poi orientare le scelte che verranno effettuate, in poche parole dare sempre l'illusione che tutto sia CASUALE quando invece tutto è sapientemente escogitato per arrivare a realizzare l'effetto……magia? mentalismo? tutti e due, ma consentitemi di dire una cosa a proposito di Derren Brown, Derren è uno dei più bravi in circolazione senza dubbio, però dietro a molte sue performance c'è tutto un lavoro non visibile agli occhi del profano, c'è una parte di PNL sicuramente, ma non è che la PNL è nata ieri, molte metodiche Pienneliane chi fa illusionismo le usa già senza conoscerle, quindi non è la PNL che fa il mentalista, ma prima di tutto devi essere un abile Illusionista che comporta essere abili Intrattenitori, bravi comunicatori e sapere sempre come presentare gli effetti ergo darne l'impatto desiderato.

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK