venerdì 24 agosto 2012

Ipnosi pericolosa? Ipnosi = manipolazione mentale?















Ciao,

oggi voglio parlarti di un argomento tanto
interessante quanto sdrucciolevole, come
una strada poco assestata in cui si rischia
di scivolare... per cui se accade, prendimi :)
Ora, la questione è semplice: l'ipnosi può
essere dannosa? può essere usata per far
fare agli altri ciò che non desiderano fare?



Gli studi di Milton Erickson, insieme a quelli
di molti altri (Rowland, Lowenfeld, Shilder,
Young, ecc.) hanno ampiamente dimostrato che
questo non accade. Pare che l'unico aspetto
davvero dannoso dell'ipnosi sia relegato ad
alcune peculiarità dell'ipnosi da palcoscenico
e in modo particolare ad un dolore alla schiena
dovuto alla sospensione dei soggetti fra
due sedie.


Se segui PsiNeL avrai di certo visto Derren
Brown convincere la gente a fare molte cose
contrarie a questi studi. Il mentalista infatti si
propone, e ci riesce, di orgnaizzare prima una
rapina ipnotica e poi un vero e proprio tentato
omicidio...in stile "il candidato manciuriano".
Derren Brown pare essere in grado di usare
"l'ipnosi" per fare qualsiasi cosa, dal vincere
ai cavalli al pagare con banconote bianche.


La prima cosa che voglio sottolineare è che la
ipnosi che mette sotto il microscopio Erickson
e quella utilizzata da Derren Brown non sono
la stessa cosa. Quella di Erickson è vera ipnosi,
cioè una induzione formale in cui sono evidenti
tutti quei segnali psicofisiologici della trance,
mentre quella di Derren Brown non è altro che
una serie di abili mosse comunicazionali.


Nonostante io sia del parere di Erickson e di
quanti lo hanno preceduto, cioè che l'ipnosi di
per sé è un fenomeno neutro, se non viene usata
o meglio utilizzata non serve a nulla, neanche
a livello terapeutico. E che non si possa usarla
per "piegare la volontà altrui", è vero invece
che le tecniche di comunicazione da essa
derivate, possono essere usate per manipolare.


Ti basta accendere la televisione per rendertene
conto. La PNL ha sviluppato diversi modelli
linguistici per farlo... e tutto avviene senza mai
usare la parola ipnosi. Perché effettivamente non
si tratta di ipnosi, anche se Erickson diceva spesso
che "tutto è ipnosi" ...ma non voglio perdermi nella
diatriba fra "statisti e non statisti della trance".
Ma solo sottolineare la differenza fra ipnosi e
comunicazione persuasiva.



Quindi una volta compreso che quello che usano
diversi ipnotisti per "violare la volontà" sono in
realtà abili tecniche di comuinicazione e NON
ipnosi, è importante sottolineare anche che tutti
i soggetti che hanno partecipato agli esperimenti
di Erickson erano più propensi a fare quelle
azioni riprovevoli da svegli piuttosto che in
uno stato modificato di coscienza.



Gli studi di Erickson sulla eventuale pericolosità
della ipnosi puoi trovarli nel volume I delle sue
opere (edizioni astrolabio), come ultimo capitolo.
Nonostante, come dicevo prima, io sia del suo
stesso parere, nelle Opere II, Erickson ci mostra
come sia possibile creare, in un soggetto acqui-
esciente, una nevrosi sperimentale attraverso
l'ipnosi.


Alla luce di queste considerazioni, quali sono i
requisiti per manipolare qualcuno al punto tale
da fargli avere una nevrosi? o a fargli fare
qualcosa di riprovevole?


1) Consapevolezza: ad un qualche livello il
soggetto deve sapere che cosa sta accadendo e
perché gli stanno somministrando quelle certe
suggestioni. Ricorda che la persona è sempre
libera di accettare o MENO le suggestioni.


2) Rapport: deve crearsi un profondo rapport
con l'ipnotista. Una condizione che ci permette
non solo di sentirci a nostro agio ma anche di
monitorare cosa accade. Se infatti tu sei il
soggetto ipnotico, il rapport t'informerà sullo
stato emotivo dell'ipnotizzatore ;)


3) Ambiente: devono esistere condizioni
ambientali molto rigide e precise. Pensa agli
spettacoli di Derren Brown, in quali altre
circostanze possono accadere tutte quelle
cose che lui usa per persuadere? a meno che
tu non sia rapito dalla CIA, sono davvero rari
gli ambienti disegnati per questi scopi (grazie
a Dio ;))


4) Personalità: tutti possono entrare in trance
ed utilizzarla per stare meglio, ma non tutti
possono ottenere un'allucinazione negativa in
laboratorio. Questi sono circa il 20% della
popolazione, che potremmo definire altamente
suggestionabili.


5) Preparazione graduale: in qualsiasi lavoro
sperimentale (in laboratorio è più difficile usare
l'ipnosi) Erickson fa continuamente notare come
e quanto sia necessaria una paziente gradualità
Non si lancia mai in suggestioni dirette, ma si
basa sempre sugli schemi di comportamento
del soggetto e si prende il tempo per far
avvenire i risultati desiderati. Questo implica
anche un concetto di ripetizione, tanto caro
all'ipnosi di altri tempi, ma sempre utile e
funzionale alla persuasione.


Come noti parlo di suggestionabilità che non
ha niente a che fare con l'ipnosi. Ma ha più
a che fare con la capacità di essere o meno
manipolati dagli altri. Esiste una piccola ma
importante percentuale della gente che si fa
suggestionare facilmente. E sono proprio
questi i migliori candidati per essere
persuasi a fare ciò che non desiderano.


Scrivo questo post delirante non tanto perché
voglio che tu diventi un abile persuasore ipnotico ;)
ma per comunicarti che la manipolazione esiste
ma ha poco a che fare con l'ipnosi. E che sei
molto più influenzabile nello stato di veglia
che nella "vera trance ipnotica" (caratterizzata
dalla presenza di onde theta e dalla inversione
di dominanza emisferica).


Ma soprattutto scrivo questo post per metterti
in guardia...NON dall'ipnosi ma dalle forme
di condizionamento a noi più vicine...i mezzi
di comunicazione di massa. La televisione fa
ambio uso di tecniche di manipolazione, molto
più potenti di qualsiasi altra tecnica ipnotica.
Se vuoi scoprire le migliori tecniche, presta
attenzione alle pubblicità...ed evita di
mostrarle ai tuoi figli ;)


I punti tratti sopra non sono "una ricetta per
persuadere con l'ipnosi", ma gli elementi che,
secondo me sono necessari a farlo. Quindi si,
a manipolare le altre persone. Prima con un
po' di sarcasmo ti ho parlato della CIA, bene
se per caso qualsiasi autorità governativa di
qualsiasi Paese ti sottoponesse a cose del
genere... e notassi che soddisfa quei punti...
scappa e denunciali ;)


Non è mai lo strumento ad essere pericoloso
ma l'ignoranza e la cattiveria di chi lo usa.
Puoi usare un coltello per sbucciare un frutto
oppure per sgozzare una persona...oppure per
minacciarla...ecc. Non è colpa del povero
coltello ;-)

A presto
Genna


6 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Genna,
complimenti per il blog. Mi chiedevo, si può manipolare la realtà del soggetto con allucinazioni per fargli fare quel che non vuole (es. far credere che un precipizio è una piscina) e poi farglielo dimenticare con una amnesia indotta? Te lo chiedo perchè ho dubbi sui rischi di una terapia ipnotica.
Grazie mille.

Fabio

Gennaro Romagnoli ha detto...

Ciao Fabio,
no non si può ;)

Anonimo ha detto...

http://www.neovitruvian.it/2011/05/18/origini-e-tecniche-del-controllo-mentale-monarch/

Per chi volesse indagare nel profondo della manipolazione mentale mi permetto di postare questo link.

E' un articolo shockante, ma essenziale se si vuole approfondire l'argomento.

Saluti

Francesco

AnnaMaria Pavesi ha detto...

Ciao Gennaro, mi piacerebbe conoscere di più sulle tecniche di comunicazione persuasiva, se le conosci, se ne sei in grado, potresti spiegarne alcune tipo quella dei cavalli o del pagare con carta bianca. Se non è ipnosi e sono abili mosse.. quali sono? Sia ben chiaro.. come dici sempre tu.. non per diventare un abile ladro ma per prendere maggiore consapevolezza e saper difendere da queste tecniche una volta individuate. Grazie.

AnnaMaria Pavesi ha detto...

Ciao Gennaro, mi piacerebbe conoscere di più sulle tecniche di comunicazione persuasiva, se le conosci, se ne sei in grado, potresti spiegarne alcune tipo quella dei cavalli o del pagare con carta bianca. Se non è ipnosi e sono abili mosse.. quali sono? Sia ben chiaro.. come dici sempre tu.. non per diventare un abile ladro ma per prendere maggiore consapevolezza e saper difendere da queste tecniche una volta individuate. Grazie.

AnnaMaria Pavesi ha detto...

Ciao Gennaro, sono una casaligna molto curiosa e interessata alle abilità di Derren, del quale ho visto molti spettacoli televisivi. Mi chiedevo se fossi in grado di spiegare, in maniera chiara e precisa, visto che sembri conoscere le sue tecniche, come faccia a farsi pagare una vincita o pagare con carta. Te lo chiedo non per diventare un'abile ladra ma per sapermi difendere da queste tecniche comunicative (visto che dici che non si tratta di ipnosi e stimo molto il tuo lavoro, quindi prendo sempre per certo quello che affermi). Puoi, saresti in grado di spiegarle dedicando un appuntamento specifico sul tuo blog o indicandomi letture o sezioni sul tuo blog dove le spieghi in maniera precisa? Grazie