Motivazione: 5 Passi Anti-Procrastinazione

Ti è mai venuta la “rimandite?” come non sai che  roba è? 😉 si tratta di una  temibile patologia che colpisce 1 italiano su 2 e che tecnicamente ho ribattezzato come “procrastinazione negativa” per differenziarla da quella “positiva”. Tutti abbiamo la tendenza a rimandare  ciò che non amiamo fare, questa è una super “area di miglioramento”, ascolta l’audio e scoprirai come fare…

 

Sei riuscito ad ascoltarlo? quindi, procrastinare significa rimandare qualcosa. Se si rimandano dei doveri si tratta di una procrastinazione negativa, mentre se si rimanda il piacere in vista di un piacere più grande in futuro, siamo davanti alla procrastinazione positiva.

Quest’ultima è molto importante perché è stato provato che i bambini in grado di procrastinare positivamente erano anche quelli di maggiore successo da adulti. Nella introduzione “scherzavo” non conosco la vera percentuale di persone affetta da rimandite, ma sono sicuro che sono molte e che, in diversi ambiti della vita sia successo anche a te…dai su qui puoi dire la verità;))

Nella ANL di oggi voglio mostrarti passi “anti-procrastinazione” che hanno aiutato me i miei clienti a migliorare questa abilità.

Ecco i 5 passi anti-procrastinazione:

1) Lista: Fai una bella lista di tutti i tuoi obiettivi e di tutte le tue “scadenze. Se vuoi puoi elegantemente disporli su una time-line. Cioè una linea orizzontale che rappresenti il tempo. Non metterli tutti, parti da quelli che ti angosciano maggiormente. 3 dovrebbe andar bene.

2) Motivazioni: chiediti “perché voglio farlo? perché devo farlo? perché posso farlo?” rispondi con perizia a queste domande e vedrai che troverai maggiore motivazione in ciò che stai per smettere di procrastinare.

3) Spezzetta: in tutte le pratiche di problem solving viene mostrato che, se un problema è troppo grande, è bene scomporlo in sotto-problemi più facilmente gestibili. Lo stesso vale con gli obiettivi e con i doveri…sono sempre “avvincenti problemi da risolvere”.

4) Tenere traccia: tieni traccia dei tuoi progressi, puoi usare la time-line e segnare tutti i sotto-passi da svolgere per risolvere il tuo problema. Magari pianificando una piccola azione al giorno.

5) Immagina: visualizzare aumenta la probabilità che un evento accada, ma non per qualche stramba legge di attrazione, ma perché la mente si prepara, simula e quindi si allena. Oltre ad attivare il sistema reticolare che va alla ricerca di ciò che cerchi. Come quando ti piacciono un paio  di scarpe ed improvvisamente inizi a notarle ovunque.

Il bipensiero: un metodo potente per eliminare la procrastinazione è quella di elencare: quale sarà il primo vantaggio nel raggiungere quell’obiettivo? e subito dopo scrivere, quale sarà anche il primo ostacolo da superare? e proseguire in questo modo, pensando a tutti i vantaggi e a tutti gli ostacoli del raggiungimento di quella certa meta prefissata. Bene, anche oggi ci siamo riusciti ad arrivare sino in fondo.

Come vedi, l’attività di Psinel è rigogliosa anche in piena estate…applica questi consigli, che quasi certamente già conoscevi in parte, e fammi sapere che cosa ne pensi, lasciando un commento qui sotto.

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
“Denaro e premi per alzare la motivazione?”
Motivazione e persuasione… “con 2 sole domande”…
Elogio ai testardi: Testardaggine e auto-determinazione
Motivazione: Sforzo e consistenza per raggiungere i tuoi obiettivi
Auto-controllo: “Come resistere alle tentazioni e liberarsi dalle vecchie abitudini”
Il potere della progettualità: “Come i progetti possono migliorarti la vita”
20 Secondi per apprendere nuove abitudini e nuove abilità
Crescita Personale: Grinta Vs. Talento
3 Commenti

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK