PNL e Ipnosi: “quando è utile parlare?”

Ciao,

ti sei mai chiesto quando è utile “parlare”? cioè non quandoè il tuo “turno conversazionale” (cioè quando tocca a teparlare) ma quando parlare per indurre “stati emotivi”.Nel modellamento della PNL nei confronti nella ipnosi siinsegna a parlare quando le persone “espirano”, moltipensano che questo sia una “modalità semi-magica” edaltri credono che sia il modo per “addormentare”.

Ancora oggi, assumendo che lo stato di “trance” sia vicinoal sonno si pensa che, visto che nel momento in cuiespiri ti rilassi e rallenta la tua attività cerebrale. Questopotrebbe essere uno dei motivi del suo effetto ma credoche esista un motivo moooolto più importante. Quandouna persona ti parla, mentre tu stai espirando, non stafacendo altro che… ricalcarti. In pratica, sta imitandoun tuo comportamento ed è il modo migliore per farpensare alla persona “che stia parlando lui”.

Modificare lo stato di coscienza altrui non è difficile, mafare in modo che questo stato vada nella direzione chehai pre-deciso è già più difficile. Come abbiamo detto piùvolte non puoi far fare altri altri cose che loro non voglionofare…o meglio inducendo un comportamento negli altritu per primo ci devi finire. Per cui, se vuoi – ad esempio-procurare un “maldi testa” tu per primo devi fartelovenire 😉

I furti e altri giochini che magari hai visto fare a personecome Derren Brown o Francesco Tesei non sono “ipnosi”ma un insieme di tecniche di comunicazione che hannolo scopo di, distrarti, sovraccaricarti e farti fare altro…mentre il “mago e/o il maleintenzionato” ti raggirano.A questo scopo ti riporto un video della ricerca tratttadal mio professore preferito Angelo De Micheli:

Ti stai chiedendo perchè non c’è il solito audio dellasettimana? perchè sono in Sardegna e qui la linea èproibitiva… già per postare…figuriamoci per uplodareun audio 😉

Concludendo: il momento migliore per “parlare” siadureante l’ipnosi e sia durante una normale conversazioneè quando la persona sta espirando, in questo modo noilo stiamo ricalcando e in qualche modo rinforzando quel”Micro rilassamento” che si viene a creare quando lepersone espirano.

fammi sapere che cosa ne pensi lasciando un commentoqui sotto…e se ti piace il mio blog, iscriviti ai feed rssoppure seguimi dal tuo account di facebook.

A prestoGenna

Ps. questi consigli non si riferiscono alla psicoterapiaipnotica o a qualsiasi altra pratica psicoterapica.

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Profumo E Ancoraggio: Come Potenziare Le Associazioni Con Le Ancore Olfattive
Consulenza Psicologica: “Pago solo se funziona”
Psicologia: “5 consigli per scegliere un terapeuta”
Ipnosi: Magnetismo, Ipnotismo e Ipnosi Moderna…
“Rilassarsi ad Occhi Aperti”…
Sviluppo personale: “la metafora del cambiamento… nuovi occhiali per vedere il mondo”.
Comunicazione efficace: perché perdiamo il filo del discorso?
Sviluppo Personale: “11 modi per evitare la dipendenza dal lavoro”
2 Commenti

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK