Sviluppo Personale: “10 consigli per essere più creativi”

Ciao,

Hai visto l’immagine qui sopra? è uno dei classici disegni che si trovano sui libri di psicologia, in cui sono racchiuse due figure.

Guardandolo potrai notare che a volte sembra un coniglio e altre volte sembra un’anatra…te ne eri accorto?

Quasi sicuramente si, secondo uno studio condotto dal Prof. Richard Wiseman, quanto più ti è facile spostare l’attenzione sui due animali (quando è più semplice vederli) quanto più sei creativo!

Wiseman ha sottoposto questo semplice test a 600 persone e ne ha ricavato un quadro abbastanza chiaro. Chi riesce a spostare l’attenzione dalla figura allo sfondo (così vengono chiamati in psicologia cognitiva) più facilmente quando più ha degli ottimi risultati in test di creatività. Come ad esempio dare più significati ed usi ad uno stesso oggetto.

C’è una buona notizia in tutto questo, cioè che la creatività è un’abilità… e in quanto tale può essere migliorata attraverso alcuni semplici accorgimenti che la ricerca sperimentale in psicologia ha ritenuto essere validi.

 

10 consigli per incrementare la creatività:

 

1) Evita il brainstorming classico: nel senso di farlo in”modo diverso”, come ti consigliavo tempo fa la ricerca ha scoperto che durante i brainstorming classici la gente tende a seguire il leader…e in più si vergogna di dire la sua. E’ molto meglio, invece, avere un gruppo di persone che possano generare idee separatamente per poi unirle e discuterle tutti insieme.

2) Alimenta la mente di novità: fai questa cosa con una certa regolarità, svolgi il più spesso possibile attività che non sei solito fare. Riempi la tua vita di cose nuove, anche piccole…come ad esempio fare visita ad un museo (se non lo fai con regolarità) oppure, guardare un film di un genere che, di solito non ti piace… cambia strada quando vai a lavoro…ecc…ecc…

3) Pensare con la testa di un altro: se fossi un bambino come vedresti la cosa? e se fossi un creativo? immedesimati in vari personaggi diversi quando “cerchi fra le tue idee”.Immagina come la vedrebbe un bambino, un tuo amico che ritieni essere creativo…Salvador Dalì come la vedrebbe?Se conosci la PNL sai che questo è anche uno dei suoi fondamenti… il modellamento

4) Divertiti: guarda un film divertente, modifica le foto dei tuoi amici in modo che siano buffe …cerca sempre del tempo per divertirti. Se leggi il mio blog sai quanto ci tengo a questo punto, quando ti diverti non solo apprendi meglio e con più facilità, ma diventi anche più creativo 😉

5) Fatti incuriosire dal mondo: e chiediti spesso come funzionano le cose che ti circondano. Informandoti su cose lontane dalla tua quotidianità ma che attirano la tua attenzione. Come ad esempio: “come fanno i delfini a parlare a chilometri di distanza? come funziona il televisore al plasma? ecc… Ancora meglio se, prima di documentarti,provi tu a dare delle ipotesi…

6) Contempla la natura: è stato provato che vedere ed essere in contatto (o anche solo immaginare) qualcosa di naturale incrementa le tue abilità cognitive ed anche quelle creative. Una semplice pianta, la foto di un bel paesaggio e…ancora meglio…una bella scampagnata possono rigenerarti e farti avere idee brillanti 😉

7) Ascoltare musica classica: ricordi “l’effetto mozart”?che la musica faccia bene è oramai qualcosa di seriamente documentato. Prenditi dei momenti per poter aggiungere della musica classica (e anche non classica) alla tua vita.

8) Annota: Tieni a portata di mano sempre qualcosa su cui poter scrivere e annotare le idee che ti verranno in mente.Puoi farlo in modi diversi, a me piace registrare in audio molte idee… oggi ogni cellulare ha la funzione per poter registrare…io uso quella.

9) Usa il dizionario: per un certo periodo, scegli una parola a caso dal dizionario e sviluppa tutte le idee cheti vengono in mente a partire da quella parola. Dopodiché puoi costruire una storia con gli elementi che ne vengono fuori. Chiaramente evita di scrivere un romanzo ogni volta…puoi farlo anche in modo “smart”… dedicando solo alcuni minuti per ogni parola.

10) Fai ginnastica: “Mens sana in corpore sano” …e ormai – che te lo dico a fare?” – 😉 Ormai è più che notala fondamentale importanza della ginnastica per poter essere al 100%. Fare ginnastica fa bene anche al cervelloin diversi modi, dalla sua migliore ossigenazione, alla sincronizzazione degli emisferi facendo esercizi incrociati…ecc…

Uff…Wiseman ci ha regalato un’altra bella carrellata di consigli per il nostro sviluppo personale. Come avrai sicuramente notato, alcuni consigli si ripetono, perché le cose che fanno bene, spesso fanno bene in più aree della vita.

Ti ricordo che i 10 punti che hai appena letto non sono frutto di “credenze popolari” o di”buon senso”….ma di accurate ricerche sperimentali.

Come sempre fammi sapere se ti piace, lasciando un commento qui sotto e se ti piace il blog, seguilo dai feed rss oppure dal tuo account di facebook.

a presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
6 Posizioni “Non Verbali” Per Sviluppare La Creatività
Creatività: “7 modi per essere più creativi”
Creatività: “Divertirsi rende più creativi”
Creatività: “Sei cappelli per pensare di Edward De Bono”
Crescita personale: Impara l’arte e mettila da parte… per potenziare il cervello
Creatività: “come diventare più intuitivi”
Materiale Gratuito di PSINEL
Creatività e Coscienza: un semplice metodo per diventare più creativi
2 Commenti
  • Ciao Patrizia,
    mi sono accorto che hai recuperato un bel pò di post…sto rispndendo a tutti i tuoi commenti 😉

    E' normale essere creativi nelle cose che ci piacciono…è anche per questo che, per diventare ancora più creativa – allenati con "esperienze nuove" e cimentati in ambiti in cui, "credi ancora di non essere creativa" 😉

    Grazie
    Genna

  • Patrizia –
    Ciao Gennaro, leggendo il post mi sono accorta di essere creativa solo nelle cose che mi piacciono, nelle altre per niente. E' normale? Mi sono letta tutti gli ultimi post in quanto non avevo avuto tempo prima. Ti ringrazio ed apprezzo molto.
    Almeno per me, ci sono esercizi che richiedono un bel po' di tempo a disposizione e se il tempo non c'è procrastini e li perdi. Non ce ne sarebbe qualcuno più accessibile, da fare in qualche ritaglio di tempo, tipo quando ci si sveglia al mattino o ci si riposa un momento o simili? Dico questo perchè in certi periodi è proprio difficile ritagliarsi uno spazietto in un momento di non stanchezza! Mamma mia!!!! chiedo troppo!!!!
    Comunque grazie. Saluti!!!!
    Patrizia.

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK