Ipnosi e terapia: il paradosso, l’ assurdo…e lo zen ;-)

Ciao,in uno dei suoi bellissimi lavori, Jay Haley, noto terapeuta del MRI di Palo Alto, nonché il pioniere nello studi delle manovre strategiche di Milton Erickson ragiona sulla efficacia delle manovre direttive o indirettive in terapia. Facendo un bel salto a piè pari di tutta la teoria, la differenza fra terapie direttive e non direttive sta nelmodo di “interferire con il processo di cambiamento”.Secondo le indirettive (es. psicoanalisi) interferire dandosuggerimenti è una manipolazione … Secondo le direttive”aspettare che il cliente cambi da solo” non è ne etico nescientifico. Poi per ognuna c’è la “critica chiave”, per leprime c’ è il primo assioma della comunicazione: èimpossibile non comunicare… mentre per le secondac’è il fatto che la “razionalità” non è così influente peril cambiamento.Ok…ti ho confuso abbastanza? Le manovre di tipostrategico si pongono su un versante diverso direttivoanche se non utilizzano dei “semplici consigli” che si possano comprendere razionalmente… Per Haley sembranoesserci solo due cose in grado di cambiare le persone o per lo meno di interferire con i loro schemi di pensiero… il primo è l’ introduzione del paradosso ed il secondo è l’introduzione dell’ assurdo. Ecco come applicare queste due manovre:– Il paradosso: dopo essere stato prescritto deveessere seguito da direttive esplicite o implicite. Quandodai prescrizioni paradossali i clienti restano perlpessie tu…devi togliergli questa perplessità dando delleregole (implicite o esplicite) su quello che devono fare.– L’assurdo: va lanciato come una “bomba” nel belmezzo del discorso. Non in modo maleducato ma furbo…magari facendo osservazioni fuori contesto.Questo costringe il cliente a razionalizzare la tuamossa e a diventare più incline ad altri interventipiù direttivi.– L’Ipnosi: ha in sè sia elementi paradossali…chederivano dal fatto di dire ad una persona di esserespontanea (muova il suo dito spontaneamente) e siacomponenti dell’assurdo … infatti le ambiguità sonodegli ottimi “approfonditori” della trance.– Lo Zen: fra tutte le pratiche di cambiamento e sullaintroduzione il paradosso e l’assurdo di sicuro la piùimportante è quella orientale dello Zen. Per me un terapeuta moderno deve sapersi muoveresu entrambi i lati del continium direttività indirettività masenza perdere la bussola ;-). Zeig dice “l’indirettività in ipnosi deve essere direttamente proporzionale alle resistenze del paziente”…insomma più un cliente fa i “capricci” e più devi dargli la “medicina” dicendogli che è una caramella ;-)L’assurdo ed il paradosso sono utilissimi anche in altricontesti, come nelle aziende o nei gruppi formali edinformali con cui lavori. Ma ti avviso, il loro utilizzoconsapevole, mirato “ed etico”… sono il frutto di annidi esperienza e di una ottima conoscenza delcomporamento umano 😉

Fammi sapere che cosa ne pensi lascia un commentoqui sotto, e se vuoi seguire il blog puoi farlo daimiei feed rss o da facebook.

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Psicologia del benessere: Come Migliorare la Qualità della Vita…
PNL: Come sentirsi …”più amati” :-)
Ipnosi: “Espandere la Coscienza” (Trance In & Out)
Psicologia: sedotto e… abbandonata ;-)
Richard Bandler: il Modellamento e Nuovi Video…
Psicologia: Auto-apprendimento diretto ed esperienze autoteliche
Comunicazione non verbale: la potenza dei gesti…nella persuasione
Ipnosi e meditazione: differenze e similitudini …per quanto possibile ;-)
9 Commenti
  • Ciao Pierg…

    il titolo è "strateghi del potere" 😉

  • e il titolo del libro? Non ce lo dici? Grazie

  • Grazie doc18!
    Pesto di pistacchi..ahh..che buono!!!

  • Già Manuel,
    davvero una bella terra ed una bella persona…

    Siii Elisa…
    ho visto le Iene…e c'era
    il Pacori con i video che avevo già commentato qui 😉

    Grazie 🙂

  • Credo che non sia cosi facile organizzare qualcosa, cmq vedrò di provarci, sicuramente non potrò fare quello che ha fatto il signor Carmelo, sperando che ti sia piaciuta la zona;-)

    per Manuel: pesto di pistacchi, no ragù 😉

  • Genna, stai guardando Le Iene?

  • Si! Un ringraziamento a Carmelo che grazie a te mi ha permesso di portare le tecniche di Ipnosi Strategica in Sicilia..

    Ahh che bella terra..e che belle persone e che buono il ragù di pistacchio!

    Ciao
    Manuel

    p.s. domani parlo di te sul mio blog non mancare;-))

  • Ciao Doc,
    anni fa un bravissimo signore mi aveva organizzato un bellissimo corso in Sicilia (se fai la "solita ricerchina" trovi anche il post che gli ho dedicato)…

    Perchè ti dico questo? perchè se me lo organizzi tu…vengo dove vuoi 😉

    Genna

    Ps. Ringrazio il grande Carmelo per avermi invitato a Cannicattì…posto che credevo fosse leggendario e invece esiste davvero 😉

  • Ciao Genna, bellissimo post e come sempre pieno di idee furbe da riutilizzare anche in altre situazioni 😉

    ps. il prossimo corso me lo organizzi in un posto più raggiungibile, magari nel sud italia, vero? (qui mi ci vorrebbe la faccina che ringhia!!!)

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK