Ipnosi: il sistema famiglia

Ciao,

oggi ti parlo di un mio caso clinico personale, un successoincredibile attuato modificando un solo elemento. La storiaè davvero lunga per cui cercherò di alleggerirla il piùpossibile in modo che tu possa apprezzare, non tanto la”mia abilità”, quanto i meravigliosi meccanismisistemici che si sono messi in moto spontaneamente.

Una mia cliente si presenta chiedendo di uscire fuori dallasua ansia e di diventare più equilibrata a livello emotivo.Durante il nostro percorso mi racconta che lei ha “tutto ilpeso della sua famiglia sulle spalle”. Infatti, senza entrarenei particolari, posso solo dirti che lei era l’elemento piùdebole…ed ogni volta che c’era un problema tutto cadeva sulle sue spalle…

…in pratica nel tempo, questa giovane ragazza, è diventatail capro espiatorio della sua famiglia. Ma non in sensoletterale, cioè non è che se la prendessero con lei in mododiretto, ma facevano di tutto per far cadere le cattivevicissitudini familiari addosso a lei. Così lei diventava unamediatrice fra i suoi genitori e suoi”fratelli cattivi”…

Claudia (nome di fantasia) aveva già iniziato ad averemolti effetti positivi dai nostri incontri…attacchi di panicoazzerati, ansia sottocontrollo e iniziava a sentirsi più forte.Così questa settimana mi racconta di aver discusso, per laprima volta, in modo animato con suo fratello…ma adifferenza di TUTTE le volte, in questo caso è riuscita arestare tranquilla e a “cantargliene 4” davanti a tuttala sua famiglia.

Bhe…già queste parole erano musica per le mie orecchieperché aveva realmente l’aspetto di chi è fiero e insiemestupito di quello che, automaticamente, ha compiuto. Male sorprese non finiscono qui…Claudia mi racconta che aquel punto anche il fratello ha trovato il coraggio diparlare con il padre…e questo ha modificato il modo dicomportarsi del padre (un pò orso) con tutto il resto dellafamiglia.

Come ti ho già mostrato, sentendosi più forte, Claudia siè posta in modo da ottenere una relazione simmetrica,ivece che complementare…insomma, ha smesso di farela vittima ma senza diventare a sua volta carnefice 😉

Eccezionale! modificando un solo elemento del sistemaecco che tutto il sistema segue. Ma la cosa sorprendentedi questa storia è proprio la velocità con cui avvenuto.Tutto nella stessa serata… è come se, Claudia, essendopiù forte ed evoluta abbia squilibrato il sistema che hatrovato una sola via di fuga, riequilibrarsi…in modo piùfunzionale.

Uno dei motivi per cui ti ho raccontato questa storia èper dirti quanta responsabilità hai, se decidi di applicarele tecniche e le metodologie che puoi trovare sul blog.Un piccolo cambiamento agisce in modo sistemico sututto l’intero sistema, ed è per questo che amo la PNLe l’ipnosi, perché al contrario di molti altri approcciti dicono esattamente come fare, cosa fare esoprattutto in quale direzione andare 😉

Fammi sapere se ti è mai capitata una cosa del generenon solo se fai il terapeuta. Magari hai dato il consigliogiusto (o l’esempio) e questa cosa ha radicalmentecambiato il modo di agire di quella persona. Penso chesia un modo meraviglioso per aiutare le persone,senza che se ne rendano conto 🙂

Lascia qui sotto la tua opinione fra i commenti e sevuoi seguire e sostenere il blog iscriviti ai miei feed e/oseguimi su facebook.

A prestoGenna

Ps. Vuoi uno strumento che ti renda più forte?acquista il mio libro e l’audio allegato 😉

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Mentalismo e Psicologia: Francesco Tesei torna a Padova…
Formazione on-line: “la qualità delle informazioni”
PNL: training on-line di Steve Andreas
Psicologia: “perchè siamo più aggressivi al volante?”
PNL: “DHE vs. Silva Mind …e… Rilassamento Dinamico” ;-)
Rilassamento: “come rilassarsi e diminuire l’Ansia”
Team building: 10 consigli scientifici per creare un gruppo vincente
Nuovo Video su Youtube…
11 Commenti
  • detto…fatto, grazie!

  • Ciao Doc,
    bellissimo 🙂 digli di leggersi il post che si chiama (mi pare)"la pragmatica dei Monty Piton"…

    Genna

  • Buongiorno Dottore!!!
    le comunico che ormai il suo blog è diventato libro di testo ;-)))
    un mio amico sta preparando l'esame di psichiatria….quale miglior esempio per capire come funziona la terapia sistemica!!!

  • Ciao Christian,

    mi complimento, questo è il modo giusto di leggermi. Posso apparire un pò "borioso" nel dirti questo ma è solo perchè so di aver disseminato informazioni preziossissime nel blog. Ti basti solo sapere che io ci lavoro e con un discreto successo 😉

    Ti dico che il modo migliore perchè il 90% delle domande che mi vengono fatte (sia in privato che fra i commenti) hanno la loro risposta fra i post…

    Grazie
    Genna

  • Ti Seguo da diverso tempo e trovo davvero Interessanti ed Utili moltissimi Post.
    Ora sono molto impegnato con l'Università, ma stò mettendo da parte quelli, che più si avvicinano ai miei bisogni, nella speranza di trovare il Tempo di "STUDIARLI" ed Applicarli…
    Ti Faccio i miei più Sinceri Complimenti!

    Christian

  • Tranquillo…non pensavo volessi farti gli affari suoi. Ma solo sottolineare fino a che punto possiamo arrivare, noi pissi-cologi, con la privacy 😉

  • Ciao Vittorio,
    come diceva la Satir…con molte scelte le persone sceglieranno la migliore.

    I sistemi sono imprevedibili ma fino ad un certo punto. Nel caso di Claudia l'aiuto era tutto per lei, non mi ha chiesto di cambiarle la famiglia, per tanto mi sono limitato a rafforzarla e il tutto è avvenuto spontaneamente.

    Genna

  • ragionare come un sistema. Ecco, è una cosa che troppo spesso dimentico.

    Cambiando un equilibrio, però, non è detto che il sistema si riequilibri in modo funzionale. Non credi?

    Magari Claudia aveva quell'atteggiamento perchè era il migliore che la sua mente conosceva, ma il cambiamento, senza il tuo aiuto avrebbe potuto deviare verso forme meno felici per tutti.

    Sarebbe potuto accadere, ad esempio, che il capro espiatorio diventasse il fratello o magari il padre.

    Cavolo, affascinante ma complicatooooo.

  • Oh no Genna,
    non intendevo "curiosare"!

    Riflettevo solo sul fatto che magari questo cambiamento avrebbe potuto generare una super reazione a catena anche nell'ambiente vicino alla famiglia..

    Comunque.. dopo il 10.. la mia vita cambierà! 😀
    Cià

  • Ciao Andre,
    purtroppo non posso sbilanciarmi sulla rete famigliare di Claudia, per motivi di privacy. Se la storia è trppo dettagliata potrebbero venir fuori asptti ricnoscibili della vita della mia "attuale paziente" 😉

    Sai bene che se fossimo solo fra colleghi potrei farlo…per cui te lo dirò, in privato, e dopo il 10 :-DDD

    Genna

  • Ciao Genna…
    Un commento mattutino.. 😉
    Noto spesso che nel'ambito scolastico (ma penso che accada anche in altri ambienti) questo cambiamento sistemico sia evidente nel versante negativo della "mela marcia"… della serie: "Da quando è arrivato/a lui/lei, gli altri hanno peggiorato!"
    In questo caso sono felicemtne sorpreso di quanto questo cambiamento sia "evidentemente" positivo!
    Sarebbe curioso conoscere la reazione della gente che ruota intorno a Claudia e alla sua famiglia..
    Buona giornata e complimenti per il successo!

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK