Ipnosi a Distanza: Pierre Janet l’ha studiata davvero? :-O

Ciao,

ti ricordi quello schema sulla storia dell’ipnosi? c’era anchePierre Janet, noto per i suoi studi sulla dissociazione fattiquasi esclusivamente attraverso l’ipnosi. Oltre ad avercreato una corrente di pensiero Janet ha lavorato suprogetti al limite…sperimentando l’ipnosi a distanza.

Il fenomeno parapsicologico preso in considerazione erala telepatia, e in modo particolare la capacità dell’ipnotistadi inviare, telepaticamente, sueggestioni che permettanol’entrata in trance da parte del soggetto. Tutto ha inizioquando il dottor Joseph Gibert (1829-1899) si accorge chealcuni suoi pazienti entravano in trance nel momento incui lui si accingeva ad attuare il “processo ipnotico”.

Gli studi erano capitanati da Charles Richet, il quale avevadefinito la telepatia come “suggestione mentale”. Durantegli esperimenti su 60 prove ben 27 andarono a segno. Cioègli ipnotisti erano riusciti ad indurre una trance a distanza, e in alcuni casi senza che i soggetti ne fosseroa conoscenza :-O

Purtroppo però, nonostante si fosse creato un grandeinteresse…alcuni dei nomi più importanti, come appuntoPierre Janet abbandonarono lasciando la seconda edizionedel progetto senza sperimentatori di un certo calibro.Questo fece cadere nell’oblio questi affascinanti esperimenti.

Anche in Italia, nonostante le grandi barriere linguisticheCarlo Ampleio Claderini (1804-1856 molto prima delloesperimento illustrato prima) condusse una piccolaserie di esperimenti significativi di trasmissione delpensiero. Tutti erano correlati a stati ipnotici e al”sonnambulismo”…

Insomma, la parapsicologia, intesa come studiosperimentale dei fenomeni psichici anomali, è unabranca che mi affascina moltissimo…anche perché cisono studi incontrovertibili che porverebbero lapossibilità della loro esistenza :-O per lo meno ad unanalisi di laboratorio…ovviamente sempre dicarattere minimale…

Fra questi esperimenti, fatti nella prima metà dello 800saltano fuori veri e propri casi di “Remote Viewing” edi ipnosi a distanza…o “trasmissione della volontà adistanza”…insomma una frontiera che con i modernistrumenti è possibile approfondire, sempre ricordandodi non avere la mente troppo aperta tanto da farcadere il cervello 😉

E tu credi alla possibilità che queste cose possano esserevere? Lasciami un commento … e se vuoi seguire tutti igiorni il mio blog, iscriviti ai miei feed rss oppure seguimidal tuo account di facebook.

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Psicologia e Matrimonio: “il segreto delle coppie che durano”…
Ipnosi: il potere dell’inconscio e le forbici ;-)
Culturista in Ipnosi Regressiva al “Bivio”…
Sviluppo Personale: “quando inviare un curriculum?”
“Il Momento della Verità” e Acuità Sensoriale 2° Parte…
Sviluppo Professionale: il multitasking
Inconscio: Esiste davvero un processo inconscio?
Storia dell’ipnosi: una nuova mini-rubrica
10 Commenti
  • Da psicologo credo che non esista una influenza del genere…si si possono fare un sacco di cose organizzando scenari persuasivi (come fa Derren Brown nei suoi show) ma è molto difficile che si attui nella realtà.

    Per me non esistono persone con questo potere e semmai esistessero: fatevi avanti conosco un modo per farvi guadagnare più di un milione di dollari in pochi minuti. Vi basta avere la pazienza ed il coraggio di sottoporvi ad alcuni test per verificare se il potere a distanza è reale…

    …lo so che qualcun pensa "si se ho questo potere col cavolo che lo dico in giro"…si ma non siamo mica nel "signore degli anelli". Non è vero che se hai un potere la CIA ti sequestra per sezionare il tuo cervello, come pensano in molti.

    Se uno oggi ha quei poteri fidati che qualcun'altro gli fa un video e lo mette su youtube 😉

    Ps. Non posso escludere che qualcun'altro stia in realtà scrivendo queste parole, che in realtà "Gennaro Romagnoli" non ci sia, ma che sia una seconda entità a scrivere…io lo chiamo inconscio però 😉

  • Ciao Gennaro, una curiosità spicciola e un po' provocatoria: non hai paura che qualcuno possa controllare te a distanza e senza rendertene conto ritrovarti ad essere alla mercè di una persona esterna? Oppure che con un non meglio definito potere psichico ti possa portare "sfortuna"? Come valuti in qualità di psicologo queste possibilità?

  • good start

  • Ciao Elisa,
    Jung la chiamava sincronicità, io la chiamo sensibilità.

    Non penso che sia questione di crederci ma solo di "notare" quando questi espisodi accadono spontaneamente..

    A me accadono di continuo;-)

    Ciao
    Manuel

  • Io la telepatia l'ho vissuta più volte sulla mia pelle…
    A voi non è mai capitato di pensare una cosa specifica e fuori contesto e che la persona che vi era accanto iniziasse a parlare proprio di quello? O di pensare a qualcuno e ricevere una sua telefonata o un sms?
    A me succede continuamente! Solo con le persone con quale c'è intenso affetto reciproco, ma di continuo!
    Una volta in particolare avevo spedito a un amico un cd, con delle canzoni scelte da me, a caso.
    Il giorno dopo penso che avrei voluto metterci dentro anche un'altra canzone.
    Lui riceve il cd, lo ascolta e mi dice "sai, eli… è bellissimo, ma secondo me ci manca una canzone.." e mi dice il titolo di quella che avevo dimenticato di inserire!
    Non erano canzoni che ci riguardavano, erano scelte a caso tra milioni di canzoni italiane e straniere! Non posso nè voglio credere che sia un caso! 🙂

    L'ipnosi a distanza mi sembra assai più complessa, ma perchè non crederci!? 🙂
    Io ci voglio credere! 🙂
    Ciao Genna, buona serata!

  • Ciao,
    credo solo che sia questione di sensibilità soggettiva riuscire o meno a ricevere a distanza, niente di magico ma semplicemente una naturale capacità che in molti hanno perso o a cui non prestano ascolto per paure e superstizioni personali.

    Ciao
    Manuel

  • Ciao Vincenzo,

    si…pura parapsicologia 😉

    ma come…dove hai trovato il testo in italiano? io l'ho letto in inglese "il potere dell'inconscio e della PNL"…

    l'ho cercato sia a Padova che a Milano 🙁 …l'hai ordinato online?

    Fammi sapere
    Genna

  • Ciao Antonio,
    assolutamente si 😉 si tratta di orpelli dello "strascico magico-mistico" che si porta dientro l'ipnosi…

    però quanto fascino eh? 😉 pensare che uno studioso serio come Janet abbia partecipato a queste sperimentazioni mi fa pensare che fosse molto più "avventuroso di come viene spesso descritto"…

    Grazie
    Genna

  • Vincenzo Vincenti
    Rispondi

    Molto affascinante…al limite del paranormale 😉 nell'attesa studio "Ipnoterapia" e mi rileggo "Il potere dell'inconscio e della PNL" 🙂

  • Credo che oggi non si possa nè fare e nè studiare l'ipnosi a distanza, anche se ancora noi conosciamo molto poco del funzionamento del nostro cervello, per cui un domani chi sà forse potrebbero essere scoperte funzioni del nostro cervello ad oggi impensabili.
    Antonio Caiazza

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK