Ipnosi: “Derren Brown induce a rubare” …

Ciao,

nel terzo appunatmento con The Events l’ultimo spettacolodi Derren Brown, si parla di Remote Viewing, ma fra unpezzetto e l’altro Derren stupisce tutti gli amanti della ipnosi. Se lo conosci sai che ha già fatto cose pazzeschecome organizzare una “rapina ipnotica”…

Visto che la storia del “vedere a distanza” ricorda moltoquella delle “spie zombizzate per uccidere” durante laguerra fredda, Derren decide di indurre una personaa fare un furto apparentemente contro la sua volontà.Le leggende si sprecano, dall’attentato a Papa Wojtylaall’assassinio di Kennedy pare che tutti questi eventiabbiano un denominatore comune…lamanipolazione mentale!

Purtroppo non c’è il filmato e allora te lo descrivo:come prima cosa si siede al tavolo di un bar ed inizia aricalcare le persone, fino a quando, non ne trova unache lo rispecchia in tutto quello che fa. Poi finge diessere assonato e lo ipnotizza…Inizia tutto con unosbadiglio che, come probabilmente saprai e fra i gesti piùcontagiosi 😉

Ok, fino qui tutto normale, è una cosa che puoi provarea fare anche tu quando fai lunghi viaggi in treno e tiassicuro che funziona davvero 😉 ma quello che fa dopoha davvero dell’incredibile, si avvicina al ragazzo e nellostato di trance gli dice qualcosa nell’orecchio e gli mostraquella che sembra essere una fotografia.

Derren se ne va e sveglia il ragazzo che, come se non fosseaccaduto nulla si alza e si avvia per la strada. Fino a quandonon s’imbatte in una bambina vestita di rosso che tiene inmano un palloncino dello stesso colore. A quel punto ilragazzo entra in un negozio di elettronica, stacca il primoLCD che vede… e se lo porta via :-O

Chiaramente tutto senza pagare, dopo poco verrà fermatodalla sicurezza del negozio…e chiaramente appare Derrentutto soddisfatto 😉 Pazzesco? assolutamente si,anche per chi come me è appassionato di ipnosi… Infattisono molti gli studi che cercherebbero di dire “l’ipnosi è uno strumento innocuo”…ma questo non è ancoracerto…

Bhe, io non la penso proprio così, su determinati soggettil’ipnosi può essere usata per fare cose assurde, per questomotivo vale sempre la solita metafora del coltello, con cuipuoi sbucciare una pesca oppure sgozzare un uomo…Tuttavia voglio spezzare una lancia a favore dellaipnositerapia, che poco c’entra con tutte queste cose…

E tu cosa ne pensi? è davvero possibile utilizzare l’ipnosiper manipolare la mente e far fare cose contro la volontàaltrui? lasciami un tuo commento. E se vuoi, segui il mioblog tutti i giorni iscrivendoti ai miei feed rss oppuredal tuo account di facebook.

A prestoGenna

Ps. nei prossimi articoli ti parlerò dell’incredibileesperimento che ha fatto sul Remote Viewing…

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Ipnosi e Placebo: fenomeni legati all’ aspettativa?
Sviluppo Personale: come influenzare l’ umore… 7 “effetti”…
Team Building: “guardare migliora la performance”….
Mappe Mentali
Psicologia: “Ultimatum alla terra” un film sul cambiamento
Psicologia e Umorismo: “Ridi che ti passa” :-)
Cold Reading: Derren Brown intervistato da Richard Dawkins
PNL: cosa hanno in comune i geni della terapia?
4 Commenti
  • Nice site, nice and easy on the eyes and great content too.

  • Ciao "Anonimo",

    si è possibile ma solo con un determinato setting (ambiente) e con un determinato tipo di persone.

    Infatti le allucinazioni negative e positive sono una normale prassi da svolgere durante lo studio della ipnotizzabilità.

    Genna

    Ps. se vuoi saperne di più sulla "ipnotizzabilità" cerca i test sul blog 😉

  • Ciao
    tramite l'ipnosi che tu sappia è possibile anche provocare l'invisibilità come fa derren brown o è solo un trucco?

  • Che Dire!!!??? E' un mondo, quello dell'ipnosi, tutto da scoprire e da mettere in pratica. Io nel mio piccolo mi diverto a "incantare, ammaliare, attrarre" le persone utilizzando il linguaggio del corpo, la gestualità, i movimenti, il tono della voce. Mi accorgo che le persone attorno restano come "rapite", ma tutto poi si ferma là. In quanto se è pur vero che ho letto parecchi testi, Erickson e adepti, è altrettanto vero che non ho mai fatto un corso dove si applicano le tecniche. Insomma sono un puro e sempice autodidatta.
    Chiudo dicendo che è possibile "ipnotizzare" le persone anche con le parole scritte. Per esempio divertendosi, anche all'interno dello stesso discorso scritto, a cambiare continuamente il punto di osservazione e/o l'inizio e la fine della storia… bello no??!!
    Antonino Schiera

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK