PNL e Ipnosi: Modellamento di Erickson da Stephen Gilligan…

Sai che cosa è il modellamento? Se mi segui da un po’, sicuramente si. E’ la capacità inconscia o conscia di estrarre un modello di comportamento che può essere riprodotto…e quindi insegnato… trasmesso.

In realtà questa parola “strana” è un processo che noi, come esseri umani, mettiamo in pratica continuamente…il primo a parlarne è stato Albert Bandura. In pratica estrapoliamo dalle persone che ci circondano, pattern ridondanti che, se ci sembrano utili (e a volte anche non utili) li utilizziamo per i nostri scopi…

Bandler e Grinder sono stati fra i primi a comprendere che questo era possibile anche ad un livello esplicito, cioè cognitivo e consapevole. E a questo scopo hanno utilizzatola linguistica di Chomsky prima e poi le loro intuizioni personali sulla costruzione delle nostre “mappe”.

Milton Erickson è stato studiato da molte persone ed ognuna ne ha tratto un proprio modello: Heley, Zeig, Rossi e tante altre persone hanno cercato di estrapolare il suo modello…lo hanno “modellato”…compresi Bandler e Grinder…(qui ci sarebbero da fare delle precisazioni ma te le evito;-))

In una intervista rilasciata ultimamente da Stephen Gilligan,uno degli allievi di Mr. Hypnosis (come chiamavano Milton) racconta di aver provato a modellare Erickson e, durante l’intervista racconta testualmente:

Steven Gilligan: “quando tratti un paziente che cosa fai dentro, hai un dialogo interno?”…ed Erickson: “No”…

S.G: “hai delle immagini mentali” – E: “NO…”

S.G. “allora hai delle sensazioni” ed E. “No”…S. G. : ” allora cosa succede dentro di te?”…ed Erickson… ” Non lo so” 🙂

…e poi ha continuato: “tutto quello che so è che ho unamente inconscia e loro hanno una mente inconscia…edentrambi sono nella stessa stanza…” e poi ha iniziato amandarlo in trance…eccezionale 😉

Non so come puoi avere questa intervista, ma ti assicuro che è bellissima 🙂 è stata fatta da Igor Ledochowki…un personaggio che ho iniziato a sentire solo da qualche mese…vende un corso dal suggestivo nome “Street Hypnosis” l’arte di utilizzare la “ipnosi conversazionale”…

ma che diavolo è l’ipnosi conversazionale? semplice è l’ipnosi ericksoniana…quella naturalistica che dovresti ormai conoscere bene 😉 Si tratta, in poche parole della capacità di riconoscere gli stati modificati di coscienza e di utilizzarli per i tuoi scopi…

Glilligan, sempre nella intervista parla di Trance generativa e giustifica questo nome con il fatto che la parola “ipnosi”spaventa e mette “sulla difensiva” le persone… e continua descrivendo alla perfezione il suo metodo e, indirettamente quello di Milton Erickson…

L’intervista è davvero bella e lunga, ed ho trovato diversomateriale molto interessante che presto tradurrò e metterò a tua disposizione…sempre che la cosa ti vada a genio 😉

Concludendo: questa testimonianza di come Gilligan abbia”cercato” di modellare in modo esplicito Erickson, attraverso le classiche domande del “modellamento” è una testimonianza importante sia per gli appassionati di ipnosi che per quelli di PNL…che sono, fortunatamente, spesso le stesse persone 😉

Piaciuto l’articolo? Allora lasciami un commento qui sotto e se non lo hai ancora fatto iscriviti ai miei feed rss.

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Ipnosi: Furto ipnotico in Russia…Galina Korzhova
Linguaggio e Ipnosi: creare realtà ipnotiche con il linguaggio
Richard Bandler: Get The Life You Want…ci sono cascato ancora ;-)
Ipnosi: A scuola d’Ipnosi Vol.1
Comunicazione: la psicoanalisi e i pregiudizi…usa il Metamodello ;-)
Ipnosi: “quando visualizzi sei in trance?”
Basi della PNL: “le sottomodalità Vol. 2”
Ipnosi: ipnotizzare i telespettatori?
4 Commenti
  • Ciao Ester,

    mi impegno per fare in modo che sia così… e come diceva Einstein:

    “se una cosa non riesci a spiegarla a tua nonna forse non l’hai capita bene” 😉

    cerco di essere il più semplice e diretto possibile…

    Grazie per il tuo sostegno
    Genna

  • Ciao Genna, intanto mi complimento con te per la strategia con cui posti, infatti oggi, tramite questo le parole linkabili, mi sono fatta una mega carellata.
    Sfruttando l’elenco dei post inerenti all’ipnosi, me li son letti tutti uno dopo l’altro in ordine cronologico, ho preso appunti, mi son fatta anche un pò di sane risate.
    Mi sento come alice nel paese delle meraviglie.

    E’ così stimolante per me che sono una donna qualunque, senza titoli di studio, senza specializzazioni, ma ripiena di una curiosità di apprendimento, di sete di conoscere, poter attingere da questi post tutte le informazioni che mi servono per crescere!

    Davvero, il modo in cui scrivi è così diretto, così semplice da permettermi un’immersione totale nel testo: più trance di così!!!! 🙂
    quando avrò assimilato ciò che ho letto, poi ti farò sapere!
    ciaoooo

  • Ciao Andre…
    ehh…lo so che ti piacciono gli “psico-gossip” 😉

    Ho già scritto il prosieguo dell’articolo ma lo metterò a puntino e lo posterò in questi giorni…con uno psico-gossip sconcertante ;-))

    Sono completamente d’accordo, scrivere, parlare e condividere storie ispiratrici permette a tutti (gli appassionati) di entrare nello stato giusto per perseguire i propri obiettivi ;-))

    Grazie
    Genna

  • Ciao Genna,
    mi piacciono tantissimo i tuoi “scoop-post”!
    Per me questo stile di scrivere è uno dei metodi di apprendimento più efficaci: “raccontarsi le storie”. Questo post in modo particolare, perché ho provato un senso di “sana” invidia nel sapere che qualcuno ha tentato di modellare Mr.Hypnosis..

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK