Ipnosi non verbale…Vol. 2

Ciao,

ricordi il post sulla ipnosi non verbale? Bene, comepromesso ti racconto “come funziona” sia secondo la”teoria classica italiana” sia secondo la mia personaleesperienza…

In questo video, simile a quello precedente, vedei una”induzione ipnotica non verbale” effettuata rapidamentee con il solito “effetto caduta”.

Secondo la teoria di Stefano Benemeglio tutti noi siamoattratti da determinati simboli in modo specifico. Questisimboli sono “l’asta, il cerchio ed il triangolo”…

Questa categorizzazione è stata presa da Virginia Satir(ne sono convinto;-)) …con la profonda differenza che,Benemeglio ci ha costruito sopra una super mega teoria,che devo ammettere essere a tratti affascinante.

Così durante i miei studi ipnotici, sono finito anche indiversi corsi di “ipnosi dinamica”… La caduta chevedi è un convincer molto potente…

Infatti Benemeglio, prima ancora di essere statonominato psicologo (dalla sanatoria) è un ipnotista dapalcoscenico…e pare (da indiscrezioni) essere statoil maestro di Giucas Casella.

Per adesso mi fermo qui nella descrizione della suateoria che è molto arzigogolata…e passo ad unesempio pratico che tu stesso puoi provare:

1) Fai mettere in piedi una persona, chiedendoli di tenerei piedi uniti…e se è possibile gli occhi chiusi…(posizione ortostatica)…

2) In silenzio, applica i passi, cioè dei tocchi sul corpo delsoggetto…e dei suoni (nell’ipnosi classica i passi ascendentisvegliano e quelli discendenti addormentano).

3) Testa…mettendo il corpo del soggetto in posizionistrane 😉 come quella che precede la caduta nel video.(il braccio che si avvicina alla fronte)…flettendo le ginocchiadel soggetto…oppure reclinando la testa…

4) Se il test funziona: cioè il corpo rimane dove è…puoiiniziare a “impartire” dei comandi…(es. piedi e occhiincollati, braccio rigido, mancanza della parole…ecc..).

Ma Genna funziona davvero questa roba? SI ;-)Tuttavia, prima di proseguire nella descrizione ci tengo,come sempre a sottolineare che questa NON è ipnositerapia…ok? …

Secondo la “teoria benemegliana”…tutto questofunzionerebbe grazie a sottili meccanismi dinamici(molto simili a quelli freudiani) che sorpassano ilfattore critico della coscienza.

Secondo la mia esperienza quello che accade èuna totale confusione, con perdita di riferimentiche unita alla “suggestione” (uno Yes set) permette lafenomenologia che hai visto nel video.

Quindi…correggimi se mi sbaglio (magari eripresente alla demo) il soggetto del video avevain mente dei presupposti…che detto in altreparole significa “che ci credeva” ;-))

Per verificare questa teoria…ho fatto alcuniesperimenti durante i miei corsi dal vivo…e tiassicuro che la cosa funziona…anche senza ifamosi “segnali analogici” (asta, cerchio…ecc.).

In pratica, se ti metti in posizione ortostaticae concentri l’attenzione (monoideismo) e…in piùti tocco a caso facendo rumori strani…i tuoibarocettori si saturano e perdi l’equilibrio 🙂

Per di più, quando testi stai creando un bellissimoYes Set da non verbale a verbale. Ad esempio,alzi un braccio e quello resta lì…è un pò come seti stesse dicendo “Si così va bene..ci sto”;-)

Successivamente, quando vedi che il soggetti ti hagià detto di si…puoi impartire dei comandi verbali…che possibilmente contengano delle formesuggestive.

Ad esempio: “i tuoi piedi sono incollati al suolo…come saldati al suolo e più provi invano a spostartie più diventano incollati…VEDI che non CI riesci! ;-)”

La velocità e la forza dell’eloquio, mentre “imponi uncomando simile”, aumentano la confusione…e non dannoil tempo di pensare)…

Detto questo voglio farti notare che Marco Pacori è statodavvero molto bravo nella dimostrazione…oltre ad averscritto cose giuste all’inizo del video ;-))

Ti è piaciuto il post? fammi sapere che cosa ne pensilasciandomi un commento e se non lo hai ancora fattoiscriviti ai miei Feed e aiutami a far crescere il blog.

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
RD… Perdonami…
Comunicazione efficace: “allenare il comunicare… ridendo” ;-)
La psicologia va in pensione? Neuroscienze e genetica vinceranno?
PNL: “Come entrare – davvero – in rapport ” ;-)
Elizabeth Loftus: False memorie e ricordi impiantati
Psicologia: “illusioni ottiche e gli psicologi ingenui”
PNL: studi sperimentali “2 stili visivi”
Crescita Personale: I pregiudizi Subliminali e l’Attenzione
8 Commenti
  • Attualmente sto seguendo delle sedute di psicologia analogica per trattare un'attuale eccesso di ansia ed aggressività. Il mio terapista non mi tocca assolutamente durante la fase 'ipnotica', non provoca rumori ritmici nè si muove.
    Parla e basta, facendo domande alla parte inconscia e non richiede di avere i piedi uniti.
    Inoltre, conoscendo il significato della simbologia, tendo a controllarmi emotivamente sulla posizione eretta … ma vengo beccato regolarmente sui periodi che hanno avuto qualche evento di una certa importanza.
    Sicuramente sto traendo giovamento.
    Saluti.

    Marco C.

  • Salve, innanzi tutto, complimenti per il bel sito, pieno di spunti interessanti. In riferimento all'articolo sull'ipnosi benemegliana, credo ci siano diversi punti da chiarire. Premetto che faccio uso sia dell'ipnosi non verbale, sia verbale… e le differenze sono sostanziali. L'ipnosi verbale o Ericksoniana… fà uso di tecniche per catturare l'attenzione e bypassare la parte logico-razionale per poi inserire suggestioni alla parte inconscia. Essa è un evoluzione dell'ipnosi classica, resa nota dalla PNL e discipline affini. Non arriva in profondità, può funzionare, come no, a seconda dei soggetti (e dell'operatore che la applica, naturalmente). L'ipnosi non verbale al contrario è potente, arriva ai nuclei profondi del soggetto perché è totalmente subliminale ed è una forma di comunicazione archaica; funziona in quanto si carica il soggetto di potenziale emotivo, mediante stimoli non verbali (Simbolismo, gesti, ecc…) e il sonno provocato è soltanto una richiesta fenomenologica. Posso scegliere di ottenere la persuasione, la vendita di un prodotto o qualsiasi altra cosa, come reazione dell'inconscio al mio stimolo, perchè mi ha riconosciuto come fonte stimolante. Ricapitolando: Nella verbale devo addormentare il soggetto (parte analitica del cervello) per lavorarci dentro alla trance (se possibile! Se ho tempo, se…ecc… provate a farlo al capo ufficio! :-)); nella non verbale, stimolo e basta, per poi chiedere in cambio l'assenso ed il consenso dell'interlocutore! (in modo subliminale, sotto la soglia vigile…). parere personale: Non verbale moooolto superiore! Benemeglio = Evoluzione rispetto ad Erickson. Per quanto riguarda i simboli… Essi "funzionano" anche se stimolo la persona da dietro e quindi il soggetto non vede nemmeno me! Che dire… Basta sperimentare. 😉 Spero d'ssere stato abbastanza chiaro ed utile a tutti. Un abbraccio. Marco

  • Ciao Mirko,
    il punto non è tanto come ipnotizzare un persona …cos relativamente molto facile, ma utilizzare la trance per farci qualcosa.

    Per cui se la induci non verbalmente quello che potrai fare dopo dipende sempre dalle tue abilità di "utilizzatore" e non tanto dalla induzione stessa.

  • Ciao Genna:)
    Questo articolo è terribilmente interessante…ma quale tuo post non lo è? 😉
    Ho letto una volta che un'induzione puramente non verbale, non è poi "utilizzabile" con suggestioni verbali.
    In sostanza se io induco la trance con una tecnica che non prevede l'uso della parola, poi i miei ordini verbali al soggetto in trance saranno ignorati.
    Ti risulta o è una cosa inesatta?

    Grazie ed un salutone!

    Mirko

  • Sul quotidiano “Repubblica del 6 settembre 09 è stato pubblicato un articolo dal titolo “Ipnosi, è boom fa bene al sesso e aiuta la carriera”.
    In sostanza è una pubblicità molto manifesta all’Accademia Benemeglio, che è una sorta di organizzazione che da anni vende corsi sulla comunicazione, pnl e ipnosi e che ha a capo Stefano Benemeglio, che sul giornale si propone come psicologo ipnotista.
    L’articolo presenta l’ipnosi come risolutiva di tutti i mali e meno impegnativa della psicoanalisi (ma penso si riferisca alle psicoterapie in generale).
    In pratica, i vari problemi si risolverebbero con 10 sedute ad 80 euro l’una. Si parla di problemi quali smettere di fumare, dimagrire, ritrovare l’autostima, ma anche recuperare un ex partner.
    Lettera firmata

    Nota della Redazione dell’OPM – In data 6 ottobre 2009 la nostra redazione riceve dall’Ordine degli Psicologi del Lazio la seguente comunicazione in risposta alla nostra richiesta di informazioni più dettagliate sulla qualifiche professionali del dr. Stefano Benemeglio:

    Prot. n. 6199 del 06/10/2009

    in riscontro alla sua nota prot. n. 6183 del 06/10/2009, sono a significarLe che il sig.Stefano Benemeglio non è abilitato all’esercizio dell’attività psicoterapeutica.

    Inoltre la informo che il Consiglio dell’Ordine, in data 25/09/2009, con delibera disciplinare n. 320-09 ha sospeso il sig. Benemeglio dall’esercizio della professione di psicologo per sei mesi ai sensi dell’art. 26, comma 1, lett. c) della legge 18 febbraio 1989 n. 56.

    Distinti saluti

    Segreteria Commissione Deontologica dell’Ordine degli Psicologi del Lazio

    (dott.ssa Marzia Meloni)

    TESTO DELL’ARTICOLO:

    La Repubblica, 6 settembre 2009
    Prima pagina, continua a p. 19
    Autore: Alessandra Retico

  • ho trovato su internet una delibera dell'ordine degli psicologi di Roma sapete dirmi perche' benemeglio e' stato sospeso per sei mesi dall'ordine?

  • Ciao Luk,

    credo che sia sempre un fenomeno “suggestivo”…dove fra l’operatore ed il soggetto nasce un feedback inconscio…

    Hai mai setito parlare di un cavallo in grado di fare le operazioni aritmetiche? alla fine hanno scoperto che, visto che l’addestratore conosceva le risposte le “inviava inconsciamente” all’animale.

    In psicologia si chiama effetto Rosenthal (spero si scriva così;-))…

    Ma non escludo che esista realmente una relazione tra “simbolo e attrazione del corpo”. Bisognerebbe fare un bello studio comparativo 😉

    Grazi per il tuo
    contributo
    Genna

  • Ciao,
    ottima spiegazione “alternativa” e interessante anche il legame con giucas.
    Ma non capisco come mai in alcuni video di Benemeglio che ho visto ci fossero oscillazioni avanti e indietro anche se almeno in apperenza ci fossero solo i famosi “segnali analogici” (asta, cerchio…ecc.).

    Ciao Genna

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK