Storia dell’ipnosi Vol. 2: dal magnetismo al sonnambulismo…e l’induzione rapida….

ipnosi-betty-erickson

Ti è piaciuto il primo post dedicato alla storia dell’ipnosi e al suo intreccio con la magia?

L’altra volta ti ho parlato di Mesmer e oggi continuerò a raccontarti una parte di storia che ritengo importante per poter:

1) Evitare errori che altri hanno già fatto

2) Essere sulle spalle dei giganti per vedere più lontano…

Un altro capo saldo della storia dell’ipnosi, che ha anche contribuito ad affermare che l’uomo fosse”un recipiente vuoto nelle mani del magnetizzatore” fu: Marchese di Puysègur…

Jacques Francois de Chastenet…Marchese di Puysègur (1656 – 1743) fu uno dei più noti allievi di Mesmer, trovò tre elementi centrali nel magnetismo:

1) Il soggetto ascoltava solo quello che diceva il magnetizzatore.

2) Le suggestioni venivano accettate acriticamente.

3) Il soggetti, una volta sveglio, non ricordava nulla della trance.

Queste osservazioni hanno fatto “più male che bene all’ipnosi”. Infatti, leggendole, puoi facilmente immaginare l’ipnosi come “sottomissione assoluta”…cosa assolutamente falsa!

Nonostante il magnetismo non fu accettato in Francia (Sociètè Royale de Mèdicine)…il fenomeno non si fermò…e vista la sua somiglianza con il sonno prese il nome di sonnambulismo.

Accanto alle teorie basate sulle “energie” …e nel 1820 Bertrand iniziò a sostenere che il fenomeno fosse dovuto alla attività della immaginazione.

L’Abate Faria, prelato di fama, fu il primo ad evitare di “toccare il paziente per indurre il fenomeno”. Facendo a meno dei “noti passi”… che avrai visto molte volte nell’ipnosi da palcoscenico.

L’Abate è stato il primo ad utilizzare delle “suggestioni verbali”…dicendo semplicemente…”voglio che leisi addormenti”

Ho messo qui questo video perché l’Abate Faria può essere considerato “l’inventore” delle tecniche rapide in ipnosi. Spesso erano fatte attraverso uno shock…

Ad esempio: metteva i soggetti in una stanza buia…e dopo qualche minuto estenuante di silenzio urlava DORMI 😀

“Il sonnabulismo” provocato dall’Abate Faria era molto simile ha quello fatto da Cal Banyan nel video qui sopra (ho tutti i video della serie;-)

In sintesi: dal megnetismo al sonnambulismo sono già emersi due modi differenti di concepire il fenomeno che oggi chiamiamo ipnosi:

1 – Ipnosi come potere…un fenomeno “energetico” .

2- fenomeno dove vige la forza della immaginazione …

Nel prossimo post ti racconto il resto …che si fa sempre più curioso e illuminante;-) mi raccomando lasciami un commento e iscriviti ai miei Feed.

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Ipnosi: “A Scuola di Ipnosi “
Meditazione e Ipnosi: Come Funzionano ?
Ipnosi: Induzione bandler…”imparare l’iduzione ipnotica”
Linguaggio e Ipnosi: creare realtà ipnotiche con il linguaggio
Ipnosi: furto ipnotico e induzioni istantanee…con Angelo De Micheli
Ipnosi alle Iene: il furto ipnotico e…una tecnica da strada ;-)
A scuola di Ipnosi: “i 5 passi per utilizzare il contenuto in ipnosi…”
Ipnosi: A scuola d’Ipnosi Vol.1
7 Commenti
  • All things come to those who wait.

    ————–
    Princeton University

  • Grazie …
    la materia è interessante quanto moolto ampia e le fonti attendibili poche:) ho iniziato a fare un corso di ipnosi (accreditao ecm..spero valido)per saziare la mia curiosità e magari utilizzare l'ipnosi"sicura" coi pazienti. Ammetto che quella benemegliana mi incuriosice parecchio, ma forse è meglio partire da basi sicure per poi avere una visione più ampia:)
    Grazie ancora…e buone feste
    Elisa

  • Ciao Elisa,
    la tua domanda è molto particolare, nel senso che dovrei scriverti un libro per risponderti 😉
    La tecnica "benemegliana" è secondo me un modo intelligente per sfruttare una ipnosi di altri tempi basata sulla suggestione e l'autorità…mescolata ad un abile utilizzo di…ricalco-guida…segnali ideomotori ecc.
    Tutto quello che ha fatto è stato mettere insieme le scoperte della Satir (vedi i tre segnali analogici) e alcune tecniche di Erickson, ma soprattutto tanto arriva dall'ipnosi scenica.

    Ora ti devo lasciare perchè sto per partire…se fai delle ricerche nel blog trovi tutte le risposte alle tue domande 😉

    Genna

  • Ciao Genna
    guardando questo videomi torna in mente Pacori e la sua recente apparizione alle iene dove cerca di far smettere di fumare Filippo Nardi. Innanzi tutto vorrei sapere cosa ne pensi dell'ipnosi istantanea e se è davvero utile ai fini terapeutici ( dal video sembrerebbe di si)e poi una curiosità…so che questa metodologia è di origine benemegliana..ma quanto realmente dipende dalla suggestione e dall'"autorità" di chi te la fa e quanto dalla "tecnica" (so che entrambe sono necessarie, ma insomma…tutti quei "versi", suoni o movimenti strani…da dove vengono???
    Grazie sei sempre gentilissimo nel rispondere
    Elisa

  • Ciao ragazzi!

    X Raffaele, intanto auguri (leggermente in ritardo se non sbaglio…giusto?;-)…grazie per la dritta appena torno a casa lo faccio…

    X Simone: nessun potere e nessuna sottomissione…

    Nessuno (o quasi) può essere “ipnotizzato” contro la propria volontà…

    Le persone in trance sono ancora più intelligenti e attente…è molto più facile sottometterle quando sono “sveglie” 😉

    Se scoppiasse un incendio, nello studio dove è girato il video, il primo a scappare sarebbe il soggetto 😉

    Un abbraccio
    Genna

  • Grazie Genna delle tue belle spiegazioni 🙂

    Guardando i video però, rimango sempre un pò allibito :-/
    Possibile che un uomo abbia così potere su un altro..?
    Ce qualche caso di qualcuno che è riuscito a non farsi ipnotizzare?

    Scusa se ti rompo, ma ho avuto delle brutte esperienze con l’ipnosi nella mia vita, ed è un tema “forte” per me.

    Ciao un abbraccio, Simone 🙂

  • Ciao Genna, scusa se vado fuori tema ma vorrei segnalarti che nei tuoi commenti c’è il Nofollow (che diminuisce la link popularity): anch’io lo avevo senza saperlo, ma ieri l’ho tolto grazie a questo articolo:
    http://guadagnare-soldi-internet.infoguadagno.net/internet-marketing/seo-posizionamento-motori-ricerca/togliere-nofollow-commenti-blogger.html

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK