“Ipnosi dalla A alla Z”

Ciao,circa un mesetto fa ho letto un libromolto interessante…erano giorni chel’osservavo dallo scaffale dellafeltrinelli di Milano.

La prima volta che ne ho letto i contenuti,mi sono fatto quattro risate e l’horiposto subito sul suo scaffale.

Poi, ormai logoro di curiosità;-)l’ho acquistato e fra le moltestupidaggini…ho trovato un saccodi chicchette interessanti.

E’ un manuale di ipnosi direttiva,vecchio stampo, per capirci quella chein genere viene utilizzata dagli ipnotistida palcoscenico.

Su questo putno dissento fortemente dalloautore, Erminio di Pisa, il quale affermache, bisogna ringraziare l’ipnosi da palcoscenicoper aver tenuto in vita l’ipnosi nei secoli.

Anche se potrebbero esserci “vaghi” spiraglidi verità in questo…non sono assolutamented’accordo con l’autore.

L’ipnosi è uno strumento meraviglioso ingrado di fare “miracoli”, ma non per questodeve essere vista e percepita come qualcosadi magico.

I professionisti dell’ipnosi combattono daanni per fare in modo che l’ipnosi vengaconsiderata in modo serio (nonserioso;-))…

Poi arriva il “maghetto” e con quattro trucchimi trasforma tutti in galline…

Mettiti nei miei panni…entra un nuovo clienteche, dopo una breve conversazione ti chiede sepuoi aiutarlo e in che modo lo farai…

e tu, sperando che domenica pomeriggio non abbiavisto Giucas Casella all’opera, con voce sommesagli ripondi: “utilizzo l’ipnosi”…sa di cosasi tratta?

E improvvisamente il cliente si vede disteso erigido fra due sedie o a stranazzare come unagallina..sotto il potere del tuo flusso magico.

O magari, peggio ancora, crede che lo addormentiatee che, al suo risveglio, è completamenteguarito.

Capisci il potere deletrio di una cosa del genere…in realtà l’ipnosi serva a PRENDERE il controllo sullatua vita…non a perderlo…

Come avrai intuito queste credenze non sono utiliper un “sano proliferare” dell’ipnosi.

Per di più, come se non bastasse, ci sono in giropersone che, utilizzano dei “trucchetti”, similialla vera ipnosi, per rapinare cassiere esportelliste all’aereoporto.

Hai visto il filmato? Hai ascoltato che cosadice la ragazza “rapinata”? CONFUSIONE…

E’ proprio questo che usano, la confusionee l’ambuità, esattamente come un bravoprestigiatore…guarda quì il maestro;-)

Non inducono la “trance classica”: occhichiusi ecc…ma solo un leggero statomodificato di coscienza..dovuto allamancanza di riferimenti (confusione).

Adesso ti dirò qualcosa che va controil senso comune…e potrebbe stupiriti:

Se le “vittime” fossero in un profondo statodi trance…non riuscirebbero a rubralenulla! Perchè?

Perchè l’inconscio ti protegge e ti ama;-)

Sono stati fatti centinaia di studi percapire come e quando l’ipnosi può essereutilizzata contro terzi…

il 90% di questi esperimenti ha provato chel’ipnosi NON è assolutamente pericolosa eche i soggetti in trance…NON compionocomportamenti in contrasto con la propriapersonalità e le proprie credenze.

Infatti, se ci fai caso, tutti questi furtivengono spesso perpetrati ai danni diimpiegati. Se lo facessero con il propietario…

che è il diretto interessato ad intascare queisoldi…sarebbe 1000 volte più difficile…

Una cosa molto interessante, dei due napoletaniipnotizzatori, è il loro modo di agire. Nonarrivavano contemporaneamente allo sportelloma uno alla volta…perchè?

Secondo me, il primo svolgeva tutto il lavoro,compreso il furto..mentre il secondo accumulavatutta la confusione creando amnesia.

Probabilmente il secondo, quando arrivavaponeva un sacco di domande a raffica..e comesai non c’è niente di più potente delledomande per alterare lo stato dicoscienza…non sei d’accordo?;-)

a prestoGenna

Ps fra 18gg esce Rilassamento Dinamicosono elettrizzato:-)

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Psicologia: è più facile riconoscere le emozioni positive o quelle negative?
Comunicazione efficace: Il Segreto per raccontare Storie avvincenti
Richard Bandler: Audio-esercizio…”ho tanta paura da sbellicarmi ;-)”
Psicologia Clinica: “la mentalizzazione in psicoterapia”…
Sviluppo Personale: “il mito degli Obiettivi – goal setting”
Ipnosi da Palcoscenico (Stage Hypnosis)
Attentional Blink: La meditazione sfida i limiti della percezione umana…
Ipnosi: l’induzione di Dave Elman..

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK